Ricette dolci dietetici, la bavarese al caffè

di Ishtar 1



Fermo restano che secondo me non esistano dolci light ma dolci più o meno calorici, oggi vi propongo la ricetta di questa bavarese al caffè molto più leggera rispetto ad una qualunque bavarese preparata a base di panna. Infatti la bavarese al caffè di cui parleremo oggi contiene latte scremato, ricotta e fruttosio, tutti ingredienti a ridotto contenuto di calorie.

Ovviamente parlando di dolci difficilmente possiamo affermare che si tratti di piatti adatti ad una dieta dimagrante, ma per ridurre i danni derivanti da un momento di debolezza trovo che questa bavarese assolva al compito di colmare un vuoto senza comunque fare troppi danni. Vediamo nel dettaglio come si prepara la bavarese al caffé. Innanzitutto si mette in ammollo la colla di pesce in acqua fredda.  Si strizza e si unisce al latte e al caffè. A parte in una ciotola si versano le uova con il fruttosio e si mescolano bene.  A questo composto si aggiungono il latte e il caffè con la colla di pesce e si versa tutto in un pentolino cher andrà messo sul fuoco.

Bavarese al caffè


Ingredienti

150 ml latte scremato | 2 tazzine caffè | 150 gr. ricotta | 3 uova | 3 fogli di colla di pesce | 15 cucchiaini fruttosio

Preparazione

  Ammollare la colla di pesce in acqua fredda. Tenerla in ammollo 10 minuti, poi strizzarla ed unirla al caffè e al latte in una ciotola.

  In una ciotola mescolare le uova con il fruttosio. Aggiungere il latte e il caffè con la colla di pesce e trasferire in un pentolino.

  Fare cuocere fino a che non si addensa. Fare raffreddare e aggiungere la ricotta lavorata. Versare il composto in uno stampo grande o in più stampini monoporzione.

  Conservare in frigo per almeno 3 ore.

Si dovrà cuocere a fuoco lento fino a quando la crema non si sarà addensata leggermente, dovrà velare il cucchiaio. Una volta fatta raffreddare questa crema sarà la volta di aggiungere la ricotta lavorata. Il composto della bavarese andrà versato in uno stampo o in più stampini monoporzione e riposti in frigo per almeno 3 ore, giusto il tempo di solidificarsi.