Una frittura estiva con i fiori di zucca farciti

di Redazione 7

fiori-di-zucca-farciti

TEMPO: 30 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


La frittura risulta una preparazione che si sposa bene con la calda stagione. Come mi è già capitato di considerare, nonostante sia un piatto (di verdure, di carne o di pesce) sempre un po’ pesante e non molto dietetico, in estate finisce con l’essere sempre molto piacevole, ma come sappiamo le fritture sono talmente tanto saporite che alla fine vanno bene in ogni stagione!

La tradizione napoletana è fatta anche di frittura, soprattutto di verdure, e infatti i fiori di zucca richiamano nella mia mente, automaticamente, mia nonna, che era un’ottima cuoca, e in quanto tale riusciva a friggere i fiori di zucca in un modo estremamente delicato, li faceva asciugare e alla fine li spolverava con un pizzico di sale. Mi sembra proprio di vederla la cucina di mia nonna. La grande finestra aperta, che illumina  la parte della cucina in cui ci sono i fornelli e il lavello, e lascia leggermente in ombra le credenze e una parte del tavolo. In dettaglio il piatto con il foglio di carta assorbente appoggiato sui fornelli, i fiori che friggono nell’olio bollente, e poi si asciugano, e il primo privilegiato assaggio, era sempre il mio. Soffici e saporiti, conditi per di più dal sapore di quella cucina costantemente intrisa di profumi.

Fiori di zucca farciti fritti

Ingredienti per 4 persone:

16 fiori di zucca | 200gr. di crescenza | 2 mazzetti di ruchetta | 3 uova |  80gr. di farina | 1dl di latte | mezzo limone | 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva | olio per friggere | sale, pepe nero

LA PREPARAZIONE:

  1. Setacciate la farina e mettetela in una ciotola, con un pizzico di sale, 2 uova e  un tuorlo, la scorza di limone grattugiata e il cucchiaio di olio. Mescolate con la frusta energicamente, unendo poco a poco il latte, fino ad ottenere una pastella liscia. Copritela con la pellicola trasparente e fatela riposare al fresco almeno per 30 minuti.

  2. In una terrina mettete la crescenza tagliata a tocchetti insieme alla rucola, che avrete lavato bene e asciugato con un canovaccio asciutto e pulito. Aggiungete un pizzico di sale, del pepe e mescolate bene.

  3. Pulite i fiori di zucca, lavateli, apriteli ed eliminate i pistilli e le parti interne, riempiteli con un cucchiaino di crema di crescenza e rucola e poi richiudeteli.

  4. In una ciotola montate a neve l’albume, che avrete messo da parte prima, con un pizzico di sale, poi lentamente amalgamatelo alla pastella, mescolando con un cucchiaio di legno, delicatamente, dal basso verso l’alto, in modo che il composto incorpori aria.

  5. Mettete l’olio per friggere in un’ampia padella, immergete i fiori di zucca nella pastella, rigirandoli e facendo in modo che vengano completamente ricoperti da essa. Tuffateli nella padella, rigirandoli da ogni lato fino a che saranno dorati da tutte le parti. Scolateli su carta assorbente, in modo che perdano tutto l’unto in eccesso e serviteli ancora caldi.

Per la pastella potete anche ispirarvi alla cucina giapponese, famosa appunto per la sua frittura molto delicata (i tempura ad esempio). Preparatene una utilizzando solo la farina, o maizena, mescolandola con acqua gasata ben fredda.

[photo courtesy of AlessandroAquino]

Commenti (7)

  1. LA TORTA CROSTATA MARMELLATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>