Gnocchi con carciofi, pancetta e zola: una ricetta di Cotto e Mangiato

di Claudia 0



Verso la fine di settembre mi sono messa a dieta. So che non è una notizia da prima pagina e soprattutto non è detto che come incipit funzioni, infatti qualcuno potrebbe già aver smesso di leggere, ma voglio arrivare a un punto ben preciso. Non sono mai stata veramente fuori forma, qualche chiletto in più durante l’adolescenza buttato poi giù con una bravissima dietologa e poi alla fine del 2011 ho preso la decisione di ritornare finalmente al mio giusto peso, e con un po’ do sacrifici ci sono arrivata felice e contenta. Una storia simile a quella di molte altre donne, ma il punto è: quando si fa una dieta, che ha sempre delle privazioni, ci rendiamo conto di quali sono i cibi davvero preferiti, che dopo un po’ iniziano a mancarci tantissimo, e io, dopo un periodo lungo con una dose minuscola di carboidrati devo dire che avevo una grandissima voglia di gnocchi! E allora oggi prepariamo gli gnocchi con carciofi, pancetta e gorgonzola!

Gnocchi con carciofi, pancetta e zola


Ingredienti

500 gr. gnocchi | 4 o 5 carciofi | 50 gr. pancetta | gorgonzola | vino bianco | parmigiano grattugiato

Preparazione

  Mondare i carciofi e metterli in una ciotola con acqua tiepida acidulata con succo di limone. Tagliarli poi a lamelle sottili.

  In una padella soffriggere la pancetta a dadini, unire i carciofi, lasciar insaporire e poi sfumare con il vino bianco, quindi portare a cottura, aggiungendo se necessario un po' d'acqua calda (va bene anche quella di cottura degli gnocchi).

  Cuocere gli gnocchi e a mano a mano che salgono a galla trasferirli nella padella dei carciofi, quindi unire il gorgonzola a pezzetti.

  Spolverizzare con il parmigiano prima di servire.

Come darmi torto? La nostra dieta mediterranea comprende un grande uso di pasta secca e fresca, ripiena e insaporita, e gli gnocchi, che ho imparato a gustare davvero bene solo da adulta, soprattutto se preparati come in questa ricetta di Tessa Gelisio, ovvero non semplicemente con del sugo rosso ma ben arricchiti con verdure, formaggio e pancetta a insaporire, sono davvero un piatto speciale, molto italiano e davvero succulento!

Se siete a dieta anche voi in bocca al lupo allora, e ricordate che dopo qualche sacrificio e un mantenimento attento, e dopo aver imparato a mangiare in modo sano, potrete concedervi quegli strappi alla regola che fanno della cucina e del mangiare un immenso piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>