Primi piatti senza glutine, gli gnocchi di patate “rossi” al pesto.

di Anna Maria Cantarella 0



Gli gnocchi sono una delle preparazioni più conosciute in tutto il mondo poichè costituiscono un piatto molto semplice e sostanzioso che si adatta ad ogni tipo di condimento. Io li mangio spesso conditi anche solo con una semplicissima salsa di pomodoro e basilico e li trovo eccellenti.
Piatto di origini antichissime, gli gnocchi possono essere preparati con farine differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie. Ecco perchè sono un piatto che è adatto anche a chi soffre di intolleranza al glutine.
Di sicuro, la varietà più diffusa ed apprezzata sono gli gnocchi di patate, ma gli gnocchi  si possono anche “colorare” aggiugendo all’impasto base una purea di spinaci, la zucca o addirittura il nero di seppia. Per la nostra ricetta ho scelto di colorarli di rosso aggiungendo all’impasto tre cucchiai di salsa di pomodoro. In questo modo avremo degli gnocchi colorati che si potranno condire con il nostro sugo preferito.

La ricetta degli gnocchi “rossi” è semplicissima e vi servirà la farina di riso al posto di quella di grano. Dopo aver preparato gli gnocchi, vi consiglio di condirli con un condimento semplicissimo al pesto di basilico, che sicuramente non vi deluderà.

Gnocchi di patate al pesto


Ingredienti

1 kg patate | 400 gr. farina di riso | 3 uova | 50 gr. basilico in foglie | 2 spicchi aglio | 100 ml olio evo | 1 cucchiaio pinoli | 70 gr. parmigiano reggiano | 30 gr. pecorino | 1 pizzico sale grosso | 3-4 cucchiaio salsa di pomodoro | sale fino

Preparazione

  Lessate le patate in abbondante acqua leggermente salata, sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate. Su di una spianatoia sistemate la farina, aggiungete le patate, le uova, la salsa di pomodoro e il sale fino. Amalgamate bene il tutto e tagliate la pasta ottenuta a pezzetti.

  Lavorate ogni pezzo formando dei lunghi cilindri molto stretti, spezzettate e incavate i pezzettini ottenuti con i rebbi di una forchetta. Cuoceteli in abbondante acqua bollente e salate, quando saliranno a galla saranno cotti.

  Per velocizzare la preparazione del pesto, utilizzate un tritatutto. Prima tritate finemente l'aglio, il sale e il basilico. Poi aggiungete i pinoli e i formaggi fino ad ottenere un composto liscio e uniforme. A questo punto versate il composto in un contenitore e versatevi l'olio a filo, piano piano, mescolando con un cucchiaio di legno.

  Condite gli gnocchi con il pesto e spolverateli di abbondante parmigiano.

Per la preparazione degli gnocchi di patate vi consiglio di utilizzare delle patate a pasta bianca abbastanza farinose come per esempio, quelle Olandesi che hanno bisogno di poca farina e si attaccano meno fra loro. L’unica cosa che possiamo definire complicata nella preparazione degli gnocchi di patate fatti in casa è il movimento da effettuare col pollice della mano per far si che gli gnocchi ottengano una buona forma. Se non avete lo strumento adatto, cioè una sorta di lista di legno a righe, potete usare i rebbi della forchetta che vi saranno utili a dare un aspetto rigato ai vostri gnocchi durante il movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>