Sera fredda e piovosa? Riscaldiamoci con la Minestra di ceci e sparacelli

di Roberto 0



Da un pò di giorni a questa parte, a causa delle temperature più rigide e delle piogge che bagnano le strade della città, la sera quando rientro a casa ho voglia di sedermi a tavola e gustare un buon piatto caldo di minestra. La preparazione delle minestre, però, richiede un po’ di tempo e certe volte un po’ di gioco d’anticipo, soprattutto se tra gli ingredienti vi sono dei legumi secchi da dover mettere a mollo il giorno prima. Quindi tornando tardi ho dovuto rinunciare alla mia bella minestra e concedermi qualcosa di più sbrigativo. Ma finalmente l’altra sera ho avuto il tempo necessario per esaudire il mio desiderio!

Restava soltanto decidere che cosa preparare. Pasta e ceci? Pasta con le patate? O pasta con le lenticchie? No! Avevo voglia di provare qualcosa di nuovo di un po’ più insolito e che insieme ai legumi avesse qualche verdura. Rimuginando un pò mi viene in mente di preparare la Minestra di ceci e sparacelli! Buona, calda, colorata e molto gustosa. La Minestra di ceci e sparacelli è un piatto ideale le per sere più fredde. Buone cena a tutti con la Minestra di ceci e sparacelli!

Minestra di ceci e sparacelli


Ingredienti

300 gr. mezze maniche rigate | 200 gr. ceci secchi già ammollati o in scatola | 200 gr. sparacelli (broccoletti) | 1 carota | 1 cipolla | 1 costina di sedano | 2 pomodori | 1 spicchio d'aglio | olio extravergine d'oliva | sale | pepe

Preparazione

  Pelate la carota e la cipolla, eliminate le foglie alla costina di sedano e togliete i filamenti, lavatele le verdure e tritatele finemente. Sbucciate lo spicchio d’aglio e fatelo soffriggere in una pentola con un filo d’olio insieme al trito di verdure.

  Riducete in piccole cime gli sparacelli, sciacquatelo abbondantemente e tenetelo da parte. Aggiungete i ceci ben scolati al soffritto e lasciateli insaporire per qualche istante. Ricoprite tutto con abbondante acqua calda e lasciate sobbollire fino a quando i cenci non saranno cotti.

  Aggiungete adesso gli sparacelli ed i pomodori, pelati, privati dei semi e spezzettati, al resto della minestra e lasciate cuocere per altri 5 minuti. Infine mettete a cuocere la pasta lasciando bollire il tutto a fuoco lento. Salate il tutto e quando la pasta sarà cotta, spegnete la fiamma, aggiungete un filo d’olio del pepe a vostro piacimento e servite la minestra ancora calda in tavola.