Piatto caldo: la Pasta con le lenticchie

di Roberto 10

TEMPO: 50 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Proseguiamo sulla scia delle ricette tipicamente invernali, calde e fumanti delizia per il palato e ristoro del corpo infreddolito. Dopo la Pasta con le patate, non si può non parlare della Pasta con le lenticchie, legumi tipici, insieme ai fagioli dei mesi più freddi dell’anno.

La Pasta con le lenticchie è un altro di quei piatti tipici della cucina tradizionale di quasi tutte le famiglie italiane, sia del Nord che del Sud della penisola. Quindi le ricette abbondano, e ognuno ha il suo tocco segreto. Per quanto mi riguarda, mi piace fare una Pasta con le lenticchie molto semplice, adatta ai vegetariani e senza troppi condimenti. Eccovi la ricetta.

Pasta con le lenticchie

Ingredienti per 4 persone:

350gr. di spaghetti spezzati | 300gr. di lenticchie secche o in barattolo | 1 cipolla di medie dimensioni | 1 carota | 1 costina di sedano | ½ tazza di pezzettoni di pomodoro | olio extravergine d’oliva | sale q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Per prima cosa, se utilizzate delle lenticchie secche, ricordate di tenerle ammollo in acqua per circa 8 ore. Una volta reidratate, scolatele e mettetele a cuocere nella pentola a pressione, mettendo tanta acqua quanta ne occorre per coprirle a filo. Quando la pentola arriverà a pressione abbassate la fiamma e lasciate cuocere le lenticchie per circa 20 minuti, fin quando non risulteranno molto al dente. Se, invece usate le lenticchie in scatola, quindi precotte, non dovrete far altro che scolarle.

  2. Pelate e lavate la cipolla e la carota, quindi tagliatele a pezzetti abbastanza piccoli. Eliminate i filamenti dalla costina di sedano, lavatela e tagliatela a pezzetti. Mettete un filo d’olio in un pentolino e lasciate soffriggere le verdure fin quando non si doreranno. Poi aggiungete un mestolo d’acqua calda, alzate la fiamma e aspettate che l’acqua evapori. Adesso aggiungete i pezzettini di pomodoro e lasciate terminare la cottura.

  3. Nel frattempo spezzate gli spaghetti, al fine di ridurli della lunghezza di un paio di centimetri. Quando il sughetto si sarà ristretto, spegnete il fuoco ed unitelo alle lenticchie. Versate tanta acqua calda nella pentola delle lenticchie quanta ne occorre per riempirla fino a circa ¾ della sua capacità.

  4. Accendete la fiamma e portate ad ebollizione le lenticchie immerse nell’acqua. A questo punto non vi resta che calare gli spaghetti, condire il tutto con un pizzico di sale e lasciare che la pasta si cuocia, mescolandola di tanto in tanto. Se desiderate fare una pasta un po’ più brodosa non dovrete far altro che aggiungere dell’altra acqua calda durante la cottura. Una volta pronta aggiungete un filo d’olio a crudo e servite ancora fumante in tavola.

[photo courtesy of Andrea Riezzo]

Commenti (10)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>