Cucinare vegetariano: Cavolini di Bruxelles ripieni

di Roberto 0

Personalmente sono un grande amante delle verdure, e talvolta, in realtà molto spesso, cucino dei piatti completamente vegetariani, senza neanche rendermene conto. Molte persone che si dilettano in cucina, al contrario, amano metter sempre quel tocco di carne per insaporire i propri piatti.

A mio modestissimo parere, visto che rispetto quasi con fede religiosa il motto latino: de gustibus non disputandum est, molte volte l’aggiunta di qualcosa che abbia a che fare con la carne in pietanze a base di verdure è superflua e tende a coprire il sapore dei vegetali.

Con questo non voglio dire di rinunciare ai “piaceri della carne”, tutt’altro, ma spesso preparando delle portate a base di vegetali si può omettere del tutto l’uso della carne e accentuare maggiormente il gusto della verdura, facendo un piatto che sia gradito anche ai nostri amici vegetariani. Come ad esempio i Cavolini di Bruxelles ripieni.


Cavolini di Bruxelles ripieni (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
pulite i cavolini di Bruxelles, lavateli asciugateli e praticate un incisione a croce sulla base. Mettete sul fuoco una pentola abbastanza capiente piena d’acqua, portatela ad ebollizione e mettete a cuocere i cavolini insieme alle erbette per circa 6 minuti.

Al termine della cottura scolate per bene i cavolini prendetene circa 1/3 e tritateli finemente insieme alle erbette. Svuotate il resto dei cavolini aiutandovi con uno scavino e tritate la parte che avete estratto.

Mettette a cuocere in padella tutto ciò che avete tritato, insapori telo con sale e pepe e lasciatelo sul fuco fin quando non si sarà asciugata l’acqua delle verdure. Incorporate il burro ed una volto sciolto mescolate per bene e togliete la padella dal fuoco.

Fate sciogliere il burro rimasto in un tegame e saltate i cavolini che avete svuotato. Rosolateli per qualche minuto aggiustate di sale e pepe ed aggiungete qualche mestolo d’acqua. Continuate la cottura fin quando, punzecchiando i cavolini con uno stuzzicadenti, non risulteranno teneri all’interno.

Togliete i cavolini dal fuoco ed attendete che si freddino un po’ quindi allargate l’apertura che avevate fatto in precedenza. Riempite i cavolini con il passato che avete preparato.

Adesso lavate il peperone, asciugatelo tagliatelo in due ed eliminate i semi ed i filamenti interni, fatto ciò tagliate la polpa a dadini. Non vi resta che guarnire i cavolini di Bruxelles ponendo al centro di ognuno qualche daino di peperone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>