Ravioli al vapore cinesi.

di Redazione 2

Dim SumI ravioli al vapore sono dei dim-sum, cioè gli spuntini preferiti dai cinesi: si acquistano per strada dai venditori ambulanti, oppure si consumano nelle sale da thè, dove la gente, di solito a metà mattina ed a metà pomeriggio, ama ristorarsi con infinite varietà di snacks, sorbendo una tazza di thè caldo.

I ravioli più conosciuti sono quelli di pasta di riso, tipici della cucina cantonese, ma ne esistono molte varianti locali, come quella del Nord della Cina che presentiamo qui. Sono d’altronde i cinesi ad avere inventato la cottura al vapore, che permette ai cibi di non disperdere nulla del loro sapore e delle loro sostanze nutritive.

Fra gli ingredienti di questa ricetta, i ravioli al vapore, si segnala il cavolo cinese, chiamato anche cavolo di Pechino o cavolo sedano per la forma allungata e le foglie bianco-giallastre: è acquistabile nei negozi di alimenti orientali o in quelli di frutta e verdura specializzati.

RAVIOLI AL VAPORE(Ingredienti per 4 persone)

Per la pasta

  • 180 gr. di farina
  • 3 dl. di acqua bollente
  • 3 cucchiai di acqua fredda

Per il ripieno

  • 1 fettina di zenzero fresco
  • 1 cipollotto
  • 130 gr. di lonza di maiale
  • 60 gr. di gamberetti cotti e sgusciati
  • 100 gr. di cavolo cinese
  • 1\2 cucchiaio di salsa di soia chiara
  • 1\2 cucchiaino di zucchero
  • sale
  • pepe

Per la salsa

  • 2 fettine di zenzero fresco
  • 3 cucchiai di aceto di riso chiaro
  • 1 cucchiaio di salsa di soia chiara

PREPARAZIONE

Preparate innanzitutto la pasta: setacciate la farina in una larga ciotola, versateci sopra l’acqua bollente, mescolate e lasciate riposare per 5 minuti. Aggiungete l’acqua fredda ed impastate sul piano di lavoro per qualche minuto, fino ad ottenere una pasta liscia, soda ma non dura. Copritela con un panno umido e lasciatela riposare per 30 minuti. Mentre facciamo riposare la pasta prepariamo il ripieno.

Macinate la carne di maiale dopo averla sgrassata e tagliata a dadini. Raccoglietela in una terrina, aggiungete il cipollotto e lo zenzero tritati finemente, il cavolo cinese affettato a strisce sottili, i gamberetti tritati, 1 presa di pepe, 1 cucchiaino di sale, lo zucchero, la salsa di soia ed 1 cucchiaino d’acqua: impastate gli ingredienti e metteteli al fresco a riposare. Dividete adesso la pasta in due- tre porzioni e con ognuna formate dei rotoli lunghi e stretti, tagliateli a tocchetti lunghi 2,5 cm.

Arrotondate i tocchetti di pasta con le mani infarinate. Schiacciate le palline col palmo e stendetele col mattarello in tanti dischi sottili di circa 7 cm. di diametro. Prendete ora nella mano sinistra un disco di pasta e mettete al centro una noce di ripieno; con la mano destra ripiegate il lembo destro sul ripieno, poi aiutandosi anche con la sinistra fate delle pieghe sul lembo di pasta a sinistra del ripieno,mentre lo si fa aderire al lembo di destra. Pizzicate poi con le dita il bordo del raviolo così da sigillare bene il ripieno all’interno.

Distribuite i ravioli in dei cestelli di bambù. Appoggiateli sopra un wok o un’altra pentola con acqua in ebollizione e cuocete per 10 minuti circa: i ravioli sono pronti quando la pasta è divenuta trasparente. Serviteli subito con dell’aceto aromatizzato preparato tagliando a fiammifero e poi tritando grossolanamente lo zenzero, e mescolandolo con l’aceto e la salsa di soia.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>