Il tacchino ripieno all’americana, un secondo d’effetto

di Ishtar 2



E dopo il cappone all’arancia questa è la volta del tacchino ripieno all’americana, non mi ero dedicata mai alla preparazione di volatili interi al forno così spesso come in questo periodo! Ma devo ammettere che dopo il cappone, la mia voglia di stupire a tavola ha preso il sopravvento e forte del successo ottenuto con il primo esperimento mi sono detta perchè non provare anche con il tacchino? Il tacchino ripieno all’americana fa tanto giorno del Ringraziamento, che anche se quì non festeggiamo conosciamo tutti bene grazie ai film e telefilm americani.

Tacchino ripieno all'americana


Ingredienti

1 tacchino da 8-10 kg | 1 confezione pancarrè | 200 gr. sedano tritato | 100 gr. cipolla tritata | 100 gr. burro | 1 mela tagliata a cubetti | 250 gr. interiora saltate in padella | 1 cucchiaio salvia, timo e rosmarino tritati | 3 uova | 200 gr. brodo vegetale | sale e pepe

Preparazione

  Operazione preliminare: lavare il tacchino ed asciugarlo anche internamente, tenere da parte le interiora, salare e pepare. Iniziare la preparazione tagliando il pancarrè a cubetti e tostarlo 10 minuti in forno.Trasferirlo in una ciotola grande. Nel frattempo in una padella saltare le interiora con poco olio d’oliva. Tagliare in pezzi molto piccoli e tenere da parte.

  In un'altra padella sciogliere il burro e fare appassire la cipolla ed il sedano. Unire in padella la mela e le spezie. Unire anche le interiore e cuocere il tutto per 5 minuti. Aggiustare di sale e pepe. Versare questo composto nella ciotola con il pane tostato, aggiungere le uova ed il brodo e mescolare.

  Farcire il tacchino con il ripieno preparato e cucire la pelle intorno alla cavità per evitare che il ripieno fuoriesca. Spennellare la superficie del tacchino con olio d’oliva. Legare con l'aiuto dello spago le cosce, e coprirlo con un foglio di carta stagnola.Trasferirlo in una teglia e di tanto in tanto, durante la cottura, bagnarlo con i liquidi rilasciati.

  Mezz'ora prima di fine cottura togliere la carta stagnola che lo ricopre e slegare le cosce. Cuocere per circa 50 minuti per ogni kg a 180 C°.

Il risultato della ricetta è un secondo d’effetto che stupisce tutti, soprattutto chi non è abituato a vedere un tacchino intero fare bella mostra al centro della tavola. Poi il ripieno del tacchino è proprio da leccarsi i baffi: pancarrè tostato a dadini misto a uova, interiora salatate, cipolla, sedano, il tutto irrorato da brodo vegetale, burro e salvia timo e rosmarino.

Un paio di consigli per la cottura, legate le cosce per fare in modo che non fuoriesca il ripieno. Spennellate la superficie del tacchino con dell’olio di oliva, ma poi copritelo con un foglio di carta di alluminio. Toglietelo solamente a mezz’ora da fine cottura in modo che la superficie del tacchino non si bruci. Dimenticavo, la ricetta proviene dalla trasmissione televisiva la Prova del cuoco.

Commenti (2)

  1. VOLEVO REALIZZARE IL CAPPONE ALL’AMERICANA, MA NELLA VOSTRA RICETTA, PERALTRO MOLTO DETTAGLIATA, MANCA IL TEMPO DI COTTURA.
    SIETE IN GRADO DI COMUNICARMELO?
    CORDIALI SALUTI

  2. @ ROBERTO:
    Ciao Roberto, il tempo di cottura è indicato nell’ultimo passaggio del procedimento della ricetta al punto 4. In pratica deve cuocere all’incirca 50 minuti per ogni kg di peso del cappone. Anche se io l’ho tenuto in forno all’incirca 3 ore e mezza. Dipende comunque dalla sua grandezza.
    Buona serata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>