Gambero Rosso, Tre Forchette per lo chef Niko Romito

È lo chef abruzzese Niko Romito a guidare la classifica delle “Tre Forchette” assegnate dal Gambero Rosso: un premio che viene assegnato per la capacità di coniugare il talento ai fornelli, ma capacità di impresa nel settore ristorazione. 

Niko Romito si conferma al primo posto esattamente come lo scorso anno incalzato però Massimiliano Alajmo de Le Calandre a Rubano (Padova); terzo posto per Massimo Bottura dell’Osteria Francescana a Modena, quarto posto per Heinz Beck de la Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri. 

Gambero Rosso, i migliori ristoranti di Roma

La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri, La Trota di Rivodutri, l’Imago dell’Hotel Hassler, le Colline Ciociare (ma ad Acuto), Il Pagliaccio, Pascucci al Porticciolo.

C’è poco da fare: sono sempre gli stessi sei ristoranti a conquistare limassimo riconoscimento delle Tre Forchette nel corso della ventinovesima edizione della guida Roma del Gambero Rosso.  Heinz Beck de La Pergola si conferma ancora il migliore chef della Capitale, esattamente come lo scorso anno.

Premiato anche Niko Romito, unico chef del Sud che figura fra i World’s 50 Best Restaurants, e che ha Roma si presenta negli spazi multitasking a Spazio Niko Romito, un bistrot che conquista Tre Cocotte proprio come Caffè Propaganda. Tre Cocotte anche per Barnaba, Retrobottega e Torcè.

Bar d’Italia 2018, ecco i migliori

Il buon vecchio bar? Non esiste più. Le proposte più nuove parlano di bar dagli allestimenti scenografici, di luogo dove sperimentare, di caffè selezionati e di menù vegani e glutei free accompagnati da aperitivi sfiziosi. Insomma la scelta sia davvero molto ardua e per districarsi, Gambero Rosso offre qualche dritta nella guida Bar d’Italia 2018 premiando non a caso locali che hanno alle spalle i ristoratori.

4 cocktail alcolici famosi, ricette (FOTO)

Entrano di diritto nella nuova guida del Gambero Rosso dedicato ai bar, Amo dei fratelli Alajmo a Venezia, il Caffè Quadri, a Vicenza il Caffè Garibaldi firmato da Lorenzo Cogo,  Hackert a Caserta guidato dallo chef Marco Merola.

Pizzerie d’Italia 2018, le migliori del Gambero Rosso

Siete alla ricerca delle migliori pizzerie italiane? Il libro di riferimento è senza dubbio Pizzerie d’Italia 2018 del Gambero Rosso che conferma come la pizza italiana sia sempre più giovane.

pizzeria,impasto per la pizza, pizza, Pizza, napoli

Fra le pizzerie premiate con i Tre Spicchi, il top del punteggio,  figurano tre protagonisti giovanissimi Marco Manzi di Giotto di Firenze (27 anni), Ciro Oliva di Napoli (25 anni), Gianluigi Di Vincenzo di Giangi’s Pizza di Arielli (27 anni), Alberto Morello di Gigi Pipa di Este (29 anni), Andrea Pechini dell’Agriturismo il Casaletto di Viterbo (26 anni). 

Gambero Rosso, le migliori gelaterie a Bologna e Torino

Dove mangiare il miglior gelato d’Italia? I consigli arrivano direttamente dal nuovissimo volume del Gambero Rosso che quest’anno ha concetto il privilegio di essere inserito nella guida 300 gelaterie.

gelati, gelaterie, gambero rosso

A conquistare gli ambiti tre coni sono state però solo 36 gelaterie dislocate soprattutto a Bologna, Torino, Roma e Milano, ma le valutazioni hanno tenuto conto di diversi elementi fondamentali necessario per creare un prodotto di qualità. Quali sono?

Viviana Varese, lo chef del ristorante “Alice” a Milano

viviana varese chef ristorante alice

La cucina è il tempio delle donne. Per lo meno, a casa è spesso così. Ma è un po’ più difficile che uno chef donna riesca ad affermarsi nell’ambiente dell’alta cucina, dove per la maggior parte sono gli uomini ad essere maggiormente apprezzati. Vivana Varese ha abbattutto tutti i pregiudizi: è una donna, è unmo chef validissimo ed è anche molto giovane ma ha già ricevuto importantissimi riconoscimenti. Comincia dirigendo “Il Girasole”, un ristorante del Lodigiano, nel frattempo frequenta i corsi all’ Alma, Istituto Europeo di Arti Culinarie il cui Rettore è il Maestro Gualtiero Marchesi;  un corso di cucina creativa con Moreno Cedroni e i master di pasticceria con Maurizio Santin e presso la scuola di cucina bresciana “Cast Alimenti“. Nel 2007 apre il ristorantino “Alice” in viale Adige a Milano, in collaborazione con Sandra Ciciriella. Da quel momento in poi arrivano i grandi successi.

Città del gusto del Gambero Rosso di Roma: tre corsi di cucina da non perdere!

citta gusto gambero rosso roma tre corsi cucina

Quante volte avete pensato che fosse ora di avvicinarsi al mondo della pasticceria professionale? Io penso spesso che potrei rendere i miei dolci ancora più buoni e belli se solo potessi seguire le lezioni di un vero maestro del settore. I miei dolci sono già abbastanza buoni, ma non sempre sono bellissimi da vedere e in ogni caso, c’è sempre tantissimo da imparare. La Città del gusto del Gambero Rosso è il posto ideale per apprendere tutti i segreti dei professionisti. Al loro interno, nelle sedi di Roma, Napoli e Catania, si tengono eventi legati al mondo della cucina, corsi per amatori e professionisti, cene e degustazioni di cibo e vino. E se vi trovate a Roma e dintorni e la pasticceria è la vostra passione, non vi resta che l’imbarazzo della scelta.

Jamie Oliver, una star della cucina semplice e raffinata

jamie oliver star cucina semplice raffinata

Il suo motto è “cucinare deve essere semplice, gustoso e divertente” ed in effetti Jamie Oliver, nonostante i numerosi libri scritti e le trasmissioni televisive di cui è stato conduttore, non ha mai rinunciato a queste prerogative. Direi che uno chef come Jamie Oliver non ha bisogno di grandi presentazioni, considerato che le sue trasmissioni su Gambero Rosso Channel sono seguitissime e i suoi libri molto famosi, ma forse non tutti sanno che ha cominciato la sua carriera da chef nel famoso ristorante londinese di Antonio Carluccio dove ha imparato ad apprezzare la cucina italiana. Ecco perchè vi confesso che Jamie Oliver mi piace tantissimo: la sua cucina ha così tanti accenni alla nostra bella penisola da essere per me irresistibile!