Dolce & salato, una scuola di cucina a Caserta per apprendere tutti i segreti degli chef

di Anna Maria Cantarella 1

Piccoli chef in erba e appassionati di cucina, oggi trattiamo un argomento che sicuramente vi piacerà e soprattutto vi darà ispirazione per migliorarvi nell’apprendere tutte le tecniche della pasticceria, della decorazione dei dolci, della panificazione e della cucina in generale. E’ nata da pochi mesi a Maddaloni, a pochi chilometri da Caserta, la scuola di cucina Dolce & Salato. Nato da un’idea di Giuseppe Daddio e Aniello Di Caprio, l’istituto Dolce & Salato s.n.c. vuole porsi come una nuova realtà, fondata sulla passione per la cucina, che si affaccia alle innovazioni e incoraggia la creatività nel mondo della pasticceria. I due fondatori sono giovani, e come tali, hanno l’ambizione di creare una scuola originale che trasmetta la passione e l’entusiasmo per questo lavoro.

Alla scuola di cucina Dolcesalato troverete corsi per tutte le esigenze: amatoriali per appassionati di cucina che vogliono imparare qualche piccolo segreto da cuoco, corsi professionali per esperti e master professionali di perfezionamento, dedicati a tutti gli esperti del settore che vogliono tenersi sempre aggiornati e carpire le nuovissime tendenze di un settore come quello culinario, sempre in costante mutamento.

Gli insegnanti che salgono in cattedra sono nomi famosi nel panorama dell’alta ristorazione italiana e mettono a disposizione degli allievi tutta la loro esperienza cercando di instaurare un rapporto di collaborazione e di scambio che renda più piacevole l’apprendimento. I corsi sono tutti pratici e per l’anno prossimo cominceranno a gennaio e si concluderanno a luglio. Insomma, non vi resta che indossare il camice bianco e mettere le mani in pasta!

Photo Credit| Dolcesalato

Commenti (1)

  1. Vorrei avere maggiori informazioni su questo corso….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>