Apple pie secondo Chef Rubio

Nuovo appuntamento con Cucina in tutti i sensi: nel quarto episodio della terza serie della web serie dedicata alla cucina realizzata con la presenza del pluritatuato Chef Rubio, di Deborah Donadio, insegnante della lingua dei segni, e la Sous Chef ipovedente Serena Sacco, viene proposta la ricetta della classica apple pie, la tradizionale torta di mele americana.

apple pie, cucina chef rubio, tempera di verdure

La preparazione è molto semplice: per prepararla dovrete avere a disposizione le mele, meglio se quelle un po’ asprette.

Crostata di mele con crema pasticcera

Nei dolci bastano poche varianti per ottenere consistenze e sapori diversi. E’ il caso della crostata di mele con crema pasticcera che vi proponiamo come dolce perfetto a fine pasto, a merenda, a colazione e in qualunque momento ne abbiate voglia. Al posto della frolla c’è la pasta brisèe e la crema pasticcera profuma di cannella e mele. Vi abbiamo convinti a provarla?

crostata mele crema pasticcera

Crostata di mele ricetta della nonna

Crostata mele ricetta nonna

Direi che è arrivato il momento delle tanto amate torte con la frutta. La regina tra queste è sicuramente la crostata di mele con la ricetta della nonna. Proprio quelle che una volta portate in tavola ti fanno respirare quel tepore casalingo che solo i dolci fatti in casa sanno sprigionare. La crostata di mele è un classico della nostra pasticceria: la prepari al mattino e la sera è già finita, nonostante i buoni propositi di utilizzarla solo per la colazione… 

Torta di mele Melinda: una ricetta per l’Emilia

torta mele melinda ricetta emilia

La mia ricetta di oggi è un dolce speciale, una torta di mele veramente fuori dal comune. Perchè? Non soltanto perchè si tratta di una di quelle ricette di cui conservo gelosamente il procedimento, ma anche perchè l’ho selezionata per sponsorizzare un progetto a cui Ginger and Tomato è orgoglioso di partecipare. Si chiama “Melinda per l’Emilia” ed è un’iniziativa di raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto in Emilia promossa dal Consorzio Melinda, che grazie all’impegno di più di 5.000 piccoli frutticoltori associati, ogni anno produce e immette sul mercato circa 300.000 tonnellate di mele di alta qualità.

Crostatine alle mele e cereali

crostatine mele cereali

Una delle ricette di dolci più versatili e semplici da fare è sicuro la crostata. Una volta preparata la frolla, la farcitura della crostata può essere di tanti tipi: dalla semplice marmellata, alla crema , alla cioccolata fondente, oppure farciture ancora più golose, come ricotta e cioccolato, crema e frutta di stagione, crema di pistacchi e meringhe…insomma davvero non si pone limite alla fantasia.

La pasta della crostata di norma è una frolla, ma anche la pasta sablèe o anche la sucrèe possono essere ottime paste di base. Quella che io ho usato per queste crostatine alle mele e cereali, invece è una pasta senza uova, tipica delle torte americane, le pie. Tra le pie, quella più conosciuta è di sicuro la Apple pie, torta composta da due strati di pasta con un ripieno di mele e zucchero di canna. Mi sono ispirata a questo tipo di ricetta per preparare queste dolcezze.

Mele caramellate al forno

È arrivata la stagione delle mele anche da noi in Quebec! Orde di giovani, famiglie numerose e scuole intere invadono i frutteti che i coltivatori aprono volentieri al pubblico con la formula “scegli e raccogli le tue mele, paga il tuo raccolto all’uscita”.

Divertentissimo per i piccolini che corrono subito a raccogliere tutte le mele ammaccate che cadono a terra, mentre i più grandicelli si arrampicano sui rami bassi di questi alberi relativamente piccoli, ma tozzi.
Una giornata trascorsa all’aria aperta, quando già comincia a fare freschetto, spesso sottoforma di pic-nic nel frutteto, anche se alcuni coltivatori offrono la possibilità di assaggiare i prodotti locali pranzando o cenando sul posto. Meno divertente per le madri che, al ritorno della gita, si ritrovano a dover smaltire 10-15 kg di mele in poco tempo.

Si fanno subito le conserve di mele cotte, le torte di mele, le mele al forno, il burro di mele, la gelatina di mele, le crêpes ripiene di mele ecc., ecc. Le mele sotto tutte le forme, purchè siano sempre abbinate al nostro fenomenale sciroppo di acero! Ah! che buone le nostre sottilissime crêpes ripiene di mele e formaggio cheddar che si fondono delicatamente insieme e ricoperte di un ricchissimo sciroppo di acero

Tarte Tatin, la torta di mele francese

Tarte Tatin, la torta di mele francese
Immaginate il Nord della Francia, la Normandia, lungo le coste bagnate da un mare che anche quando è calmo mantiene un colore minaccioso, lunghe spiagge di sabbia che sembrano mangiare il mare a bassa marea, per poi scomparire quasi del tutto prima di sera. A tratti, un bagnasciuga fatto di prati regolarmente bagnati dal mare; qui si allevano le pecore che daranno nascita ai prelibatissimi agnelli ‘dei prati salati’.
Dall’altro lato della strada, che scorre come un nastro lungo la costa, un paesaggio totalmente diverso: immense pianure verdeggianti, disseminate da meli e gruppi di mucche a chiazze bianche e nere che formano un quadro bucolico ed estemporaneo. Siamo nella patria delle mele e, ovviamente, del sidro e del Calvados, un’acquavite potentissima ricavata dalla loro fermentazione.
Questa è pure la patria della Tarte Tatin, un’invenzione, si dice, fatta per sbaglio da una delle sorelle Tatin nel loro alberghetto. Sembrerebbe che, avendo ‘dimenticato’ di foderare la teglia di frolla mentre faceva la sua crostata di mele, questa decise di “aggiustare il guaio” posando la frolla sopra le mele e rovesciandola poi nel piatto di portata una volta cotta.
Il risultato è spettacolare e, con questo in mente, vorrei indirizzarmi particolarmente a coloro che ‘non favoreggiano’ la crostata di mele, o la torta di mele, tanto sono convinta che la Tarte Tatin li convertirà ad amare pure le “mele cotte” !