Parmigiana di cardi

di Ishtar 0



La parmigiana di cardi rappresenta una pietanza adatta a rendere allettanti degli ortaggi che, diciamo pure la verità, non lo sono affatto, almeno a prima vista. La preparazione che ne viene fuori, invece, è molto succulenta ed a prova di bis. Si tratta di un’idea particolare adatta per portare in tavola un secondo sfizioso che potrebbe piacere anche ai bambini per via della presenza della mozzarella, che regala un tocco filante di fronte al quale è difficile resistere.

Parmigiana di cardi


Ingredienti

800 g di cardi puliti e lessati | 300 g di salsa di pomodoro | 4 cucchiai di grana grattugiato | 200 g di mozzarella | 2 uova | 1 limone spremuto | farina q.b | 40 g di burro | olio di arachide | olio extravergine d'oliva

Preparazione

  Una volta dopo avere puliti bene i cardi ed averli lessati in un tegame con acqua, olio, farina e limone per 15 minuti. scolarli e tenerli da parte.

  Adesso passare alla creazione della parmigiana. Infarinare i cardi tagliati a pezzi della stessa lunghezza e farli friggere in olio caldo.

  Sistemarli in una teglia imburrata e condirli con grana, mozzarella a fette e salsa di pomodoro ed infornare a 200°C per 20 minuti.

  Una volta pronta tirare fuori dal forno e fare intiepidire.

Ora che i cardi sono di stagione sarà bene approfittarne per impiegarli in cucina in una serie di ricette intriganti. Caratterizzato da un sapore leggeremente amarognolo, che a tratti ricorda quello dei carciofi (non a caso è detto anche carciofo autunnale) e del sedano, il cardo è un ortaggio tipicamente invernale. La ricetta in se non è difficile ma richiede una cottura abbastanza lunga senza contare il fatto che gli ortaggi dovranno essere fritti in padella dopo essere stati infarinati prima dell’assemblaggio della parmigiana. Provate anche i cardi in umido con pomodoro, i cardi gratinati al formaggio e i cardi in carrozza di Anna Moroni.

Photo Credits | Salvomassara / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>