Cavolo bianco, cappuccio, viola, verza: differenza, ricette (FOTO)

di Ishtar 0

Come abbiamo visto di recente il cavolo è una pianta che appartiene alla famiglia delle Brassicacee. Numerose sono le diverse tipologie esistenti, tutte caratterizzate da apprezzate qualità nutrizionali e da un diffuso utilizzo in cucina, sia nella versine cotta che cruda. Tra questi rientrano il cavolo bianco, quello cappuccio, quello viola e la verza. Ma quali sono le differenze ed in cosa si caratterizzano? Ecco di seguito tutto quello che c’è da sapere unitamente alle ricette per impiegarli al meglio nella realizzazione di gustose pietanze.

Cavolo bianco

Il cavolo bianco, meglio noto come cavolfiore, è uno degli ortaggi più apprezzati ed allo stesso tempo una delle varietà più comuni di cavolo. Caratterizzato da una forma tondeggiante raggiunge un peso che oscilla tra il kg ed il kg e mezzo. Viene comunemente consumato semplicemente lessato e condito con un filo di olio oppure per la realizzazione di frittelle gustose. Ottimo come condimento per la pasta. Provatelo gratinato al forno o in una gustosa torta salata.

Cavolo cappuccio

Il cavolo cappuccio, a differenza di molte altre varietà si presenta alla vista ed al tatto completamente liscio anche se le sue foglie possono assumere diversi colori che variano dal verde chiaro al viola fino al rosso. Può essere mangiato anche da crudo affettato molto sottilmente e condito con olio, sale, pepe e limone. Forse non tutti lo sanno ma il cavolo cappuccio crudo, una volta cotto, si trasforma nei tanto famosi crauti. Provate le lasagne di cavolo cappuccio e gli straccetti di maiale con cavolo cappuccio.

 

Cavolo viola

Il cavolo viola altro non è che il cavolo cappuccio caratterizzato, come anticipato sopra, da foglie viola. Queste risultano croccanti e lisce. Può essere utilizzato in cucina in tutte quelle preparazioni che richiedano come ingrediente il cavolo cappuccio. Ottimo se stufato in padella e condito con olio, sale e pepe, può essere utilizzato anche come ripieno di torte salate.

Cavolo verza

Il cavolo verza è caratterizzato da un aspetto piuttosto irregolare, con foglie increspate e verdi, ricche di nervature. La verza, così come il cavolfiore, trova largo utilizzo in cucina. Ottima per la realizzazione di contorni semplici ma saporiti si sposa bene con la salsiccia e la pancetta. Provate la torta salata con verza e formaggio e la verza ripiena di carne.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>