Verza ripiena di carne

di Anna Maria Cantarella 0



La verza l’ho vista spesso nelle ultime settimane al supermercato, ma non sapevo proprio come cucinarla; oggi però ho deciso: verza ripiena di carne. Si tratta di una classica ricetta, tipica della tradizione della cucina contadina, semplicissima e facile anche da rinnovare nel caso abbiate voglia di sapori un po’ più intensi. Si tratta di sbollentare le foglie di verza e preparare un ripieno di carne e formaggio – un po’ come le polpette – a cui io suggerisco di aggiungere mortadella o pancetta (anche affumicata a seconda dei gusti) per accendere un po’ il gusto del ripieno. Una cottura in forno e avrete un secondo piatto buono da mangiare, sano, bellissimo da vedere.

verza ripiena di carne


Ingredienti

foglie grandi di verza | 300 gr. carne di manzo | 50 gr. mortadella | 30 gr. burro | 30 gr. parmigiano grattugiato | 50 gr. pane ammollato in tre cucchiai di latte | mezzo bicchiere di vino bianco | un bicchiere di brodo vegetale | uno spicchio d'aglio | un uovo | salvia | sale e pepe

Preparazione

  Lavate bene la verza, eliminate le foglie esterne e le parti rovinate. Mettete abbondante acqua a bollire in una pentola e poi tuffatevi la verza e lasciatela cuocere per circa dieci minuti.

  Intanto preparate la farcitura. Amalgate la carne al pane bagnato con il latte, poi aggiungete mortadella, formaggio e infine sale, pepe e noce moscata a piacere.

  Togliete la verza dal fuoco e lasciatela raffreddare, dopo di che togliete il cuore dal centro perchè è lì che ci sono le foglie più tenere. Selezionate una decina di foglie.

  Stendetele su un piano da lavoro e asciugatele con un panno da cucina, poi farcitele con il ripieno di carne e arrotolatele come si fa con gli involtini.

  Disponete gli involtini su una teglia da forno ben imburrata e cuocete per circa un'ora a 200 gradi. Quando il fondo si asciuga, aggiungete qualche mestolo di acqua di cottura della verza e una spruzzata di vino bianco. A cottura ultimata servite gli involtini di verza in un piatto da portata, ben caldi.

La verza – o cavolo verza – è un ingrediente tipico di questa stagione. Acquistatela solo se ha le foglie sode, verde acceso con sfumature di verde più intenso. Eliminate le foglie esterne e utilizzate quelle meno rovinate dell’interno, specialmente se dovete fare gli involtini e vi servono foglie con una buona struttura e consistenza. Nonostante sia un ingrediente snobbato, la verza è un vero toccasana in questo periodo, perchè le sue proprietà terapeutiche e curative sono molteplici: aiuta a proteggere dai malanni di stagione come raffreddore, bronchite, mal di gola e tosse; aiuta a depurare l’organismo dalle sostanze di scarto e depura reni e fegato. Per godere di tutte le sue proprietà benefiche, evitate le lunghe cotture e in ogni caso cercate di preservare l’acqua di cottura, che contiene la maggior parte dei principi nutritivi, le vitamine e i sali minerali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>