Come preparare un brodo vegetale

Come preparare brodo vegetale

Come preparare un brodo vegetale? La domanda è semplice così come la risposta, oserei dire, anche se fin troppo spesso (e quì consentitemi di inorridire) di fronte alla richiesta, in una ricetta, di unire del brodo, si cede senza pensarci troppo su al dado. Pessima scelta, soprattutto se pensiamo che un buon brodo vegetale, sano e gustoso, privo di additivi e povero di sale, si possa ottenere davvero con poco, magari pensandoci con un po’ di anticipo.

Il brodo vegetale si realizza semplicemente cuocendo insieme in acqua bollente delle verdure freschissime, che, credetemi, da sole riescono a dar vita ad un’ottima preparazione che, nel caso in cui avanzi, può essere sempre congelata e tirata fuori all’occorrenza. Ideale da gustare al naturale, magari aggiungendo della pastina per una minestra corroborante, è alla base di numerose preparazioni culinarie: i risotti, in primis, ma anche gli arrosti, i polpettoni, in ogni caso contribuisce alla grande nell’insaporire in tutta semplicità numerosi piatti.

Tra gli ingredienti immancabili del brodo vegetale ovviamente le carote, il sedano e la cipolla, da accompagnare a piacere con le verdure di stagione: pomodori e zucchine ad esempio, ma anche la zucca. C’è chi unisce anche i funghi, e così via. Importanti saranno le erbe aromatiche; prezzemolo ed alloro risultano adatte allo scopo. E se siete in cerca di una variante, provate il brodo di carne.

Diventa fan di Ginger and Tomato!
https://www.facebook.com/gingerandtomato?ref=hl

Lascia un commento