Caponata di carciofi alla siciliana

di Ishtar 0



Quando arriva il periodo dei carciofi uno dei miei primi pensieri è quello di acqusitarli subito per farne un piatto irresistibile, la caponata di carciofi alla siciliana. Alternativa alla ben più famosa variante con le melanzane, la caponata in questione non ha niente da invidiarle. Si tratta di una pietanza da servire sia come antipasto che come secondo piatto, da realizzare in anticipo e da fare riposare adeguatamente. Effettuando tale operazione si raggiunge il gusto ottimale, non troppo deciso e particolarmente piacevole al palato.

caponata di carciofi alla siciliana


Ingredienti

8 carciofi puliti | 1 cipolla | 2 spicchi di aglio | 1 bicchierino di vino bianco secco | 100 gr di olive verdi | 1 cucchiaio di fiori di cappero sott'aceto | 4 coste di sedano tenere | 1 dl di aceto di vino bianco | 1 cucchiaio di zucchero | 1 tazza di salsa di pomodoro | 1 limone | 1 cucchiaio di prezzemolo tritato | 1 cucchiaio di pinoli | sale e pepe | olio evo

Preparazione

   Tagliare i carciofi a spicchi dopo averli ben puliti, eliminare il fieno e metterli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone. Adesso tritate la cipolla, farla stufare in una padella insieme all'aglio e dell'olio.

   Unire i carciofi scolati, il sedano tagliato a pezzetti e cuocere per 4 minuti circa su fiamma vivace. Aggiungere adesso lo zucchero, il vino, l'aceto, la salsa di pomodoro, i capperi, i pinoli e regolare di sale e pepe.

   Continuare la cottura per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto. . Togliere la padella dal fornello, cospargere la caponata con il prezzemolo e le olive e farla raffreddare. Servirla con dei crostini di pane. Dose per 8 persone:

La caponata di carciofi alla siciliana è veloce e non troppo laboriosa da realizzare. Una volta puliti gli ortaggi sarete già a metà dell’opera. Must, nello specifico, della cucina palermitana, richiede necessariamente la scarpetta: tenete un pezzo di pane appositamente pronto per l’utilizzo. E nel caso in cui avanzi, non temete, si conserva al meglio in frigorifero per diversi giorni. Provate anche la ricetta della caponata di melanzane light non fritte e la caponata siciliana dei Menù di Benedetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>