Gelatina di fragole senza colla di pesce

Spread the love

Tempo di fragole questo, perchè non approfittarne per farne una golosa gelatina? Questa si realizza senza la colla di pesce, che fa storcere il naso a molti. La gelatina di fragole senza colla di pesce si conserva, esattamente come una marmellata, all’interno dei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati. Può essere gustata a colazione, spalmata sulle fette di pane o sulle biscottate, o andare a costituire la farcia di torte e crostate. Ottima anche se servita insieme alla frutta fresca a pezzi o alla panna montata.

Gelatina fragole senza colla pesce

L’assenza della colla di pesce si sopperisce con la presenza della pectina, ingrediente naturale che si trova all’interno delle pareti cellulari di piante e frutti. Essa agisce come collante e regala una consistenza gelatinosa, permette di fare addensare marmellate, confetture e composte di diverso tipo. Altre ricette che potrebbero interessarvi a riguardo sono la gelatina di birra, da proporre come antipasto, il cheesecake alla gelatina di melagrana e la gelatina di uva e vino. A base di fragole è invece la marmellata da preparare con il Bimby.

Lascia un commento