Caponata catanese: ricetta della peperonata siciliana

di Ishtar 1



Altra ricetta proveniente dalla tradizione siciliana quest’oggi. Si tratta della caponata catanese, ovvero la peperonata siciliana, ma vediamo nel dettaglio di cosa stiamo parlando. Tutti conoscerete la famosa caponata di melanzane: quella catanese è una variante caratterizzata dall’utilizzo insieme alle melanzane di altri ortaggi quali ad esempio i peperoni (da quì, appunto, la definizione di peperonata). Ad accomunarla alla prima sia l’inconfondibile sapore agrodolce che la presenza del sedano, dei capperi e delle olive, ma questa volta bianche, anche se, non essendo reperibili ovunque, queste ultime potranno essere sostituite dalle più comuni verdi.

Caponata catanese


Ingredienti

2 melanzane | 2 peperoni 2 (giallo e rosso) | 1 cipolle | 2 grandi gambi di sedano | 400 gr. abbondante olio evo | una manciata olive bianche siciliane | 2 cucchiaio capperi sotto sale | 1/2 tazza passata di pomodoro | 1/2 bicchiere aceto di vino rosso | 1 cucchiaio zucchero | 1 spicchio aglio

Preparazione

  Lavare ed affettare tutti gli ortaggi. Versare in una padella capiente i pomodori tagliati a pezzi con un spicchio di aglio e dell'olio e portarli a cottura fino ad ottenere una salsa. Friggere le verdure rimaste, un tipo per volta e tenerle da parte.

  Riunirle in una pentola ed aggiungere i capperi dissalati e le olive, fare insaporire qualche minuto sul fuoco quindi unire l'aceto nel quale avrete sciolto lo zucchero.

  Versarlo sopra le verdure, alzare la fiamma e fare evaporare. Gustare rigorosamente fredda.

Assaporare la caponata siciliana è un’esperienza unica, ma vi raccomando vivamente di consumarla non solo fredda, ma anche il giorno dopo. Ciò in quanto appena pronta i sapori, soprattutto quello dell’aceto, prevalgono gli uni sugli altri non rendendo possibile gustarla in tutta la sua bontà. Passato del tempo, infatti, avranno avuto il tempo sufficiente di fondersi a dovere. La caponata catanese può essere servita come contorno anche se, data la sua pienezza, io sono solita mangiarla come secondo, o per un antipasto sfizioso.

In poche parole è uno dei fiori all’occhiello della gastronomia dell’isola, che, proprio come spesso accade per i piatti della tradizione, è soggetta a diverse varianti in relazione alla provincia di appartenza. La ricetta della caponata messinese ad esempio prevede l’aggiunta dei pomodori pelati interi in sostituzione della salsa. Altre ricette sul tema? Provate la caponata al forno, la caponata siciliana dei Menù di Benedetta e la caponata di melanzane.

Commenti (1)

  1. I would like to remove the blogger and designer links on the attribution bar at the bottom of a blogger page. I know its not good to remove it and usually i don’t, but this is a page for a business so it needs to look clean and profesisonal..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>