Caponata siciliana de i Menù di Benedetta

di Ishtar 0



Uno dei contorni più conosciuti in Sicilia è sicuramente la caponata. Nonostante sia quasi interamente a base di ortaggi, non può essere definita un piatto leggero, anzi! Ma proprio in questo sta la sua bontà, nel fatto che tutte le verdure siano state rigorosamente fritte e che venga condita con aceto e zucchero in modo da risultare agrodolce. I siciliani e chi ha avuto modo di assaporarla sa cosa si provi già al primo assaggio, agli altri consiglio vivamente di provarla. La versione di Benedetta Parodi l’ho trovata valida ed il risultato ottenuto soddisfacente.

caponata siciliana


Ingredienti

1 melanzana | 1 peperone rosso | olio di semi | 1 cipolla | acqua | 1 pizzico sale | una manciata uvetta | una manciata pinoli | pomodorini | 1/2 bicchiere aceto di vino bianco | 1 cucchiaio zucchero | basilico

Preparazione

  Lavare gli ortaggi, tagliarli a tocchetti e friggere melanzane e peperoni in olio di semi. Salare. Versare in una padella la cipolla affettata sottilmente con un po' d'acqua e farla appassire.

  Unire nella padella con le cipolle, l'uvetta ed i pinoli. Aggiungere la melanzana ed il peperone ed i pomodorini.

  Fare sfumare il tutto con l'aceto di vino bianco e lo zucchero. Mescolare bene, fare insaporire, unire il basilico e servire.

Melanzane, peperoni, cipolle, sedano (che ho aggiunto di mia iniziativa) e poi ancora pinoli ed uvetta per creare un piatto che ognuno personalizza secondo i propri gusti. Nonostante la caponata sia un piatto tipico della gastronomia siciliana ne esistono tantissime varianti. La versione messinese ad esempio si distingue per il fatto di contenere al suo interno i pomodorini che in cottura rimangono interi, così che il piatto non assume il classico colore rosso dato dal sugo sprigionato.

La versione più ricca invece è quella catanese, che oltre le verdure e gli ortaggi presenti nelle altre varianti, contiene anche i pinoli e l‘uvetta, molto utilizzati in generale nella preparazione di diversi piatti tipici. Se questa ricetta vi ha incuriosito vi consiglio anche la caponata al forno, perfetta per chi preferisce una cottura più leggera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>