Prepariamo le sogliole alla mugnaia

di Camilla Salaorni 3

La sogliola è uno dei pesci più ricercati ed apprezzati per la bontà e la qualità della sua carne. E’ un pesce di mare che vive in fondali profondi, di forma appiattita, ed ha gli occhi sul lato in cui la pelle è di colore bruno-verdastro. Può raggiungere i 45 cm di lunghezza e la parte inferiore del corpo è di colore biancastro poichè solitamente è la parte che la sogliola adagia sui fondali.

La sogliola infatti vive a profondità variabili sino a 70-80 metri sui fondali fangosi e arenosi: si cattura con reti a strascico, con particolari reti radenti (sfogliere) o particolari reti da posta (tramaglio). E’ specie comune sulle coste dei nostri mari e nell’Atlantico nord-orientale ed è variamente diffusa nel Mediterraneo.

Durante l’acquisto controllate l’aderenza della pelle al corpo: quando la sogliola è fresca la pelle risulta essere molto aderente alla carne; fate inoltre attenzione a che la sogliola non presenti colorazione giallognola, soprattutto lungo i bordi del corpo. La carne della sogliola è magra e ricca di proteine, molto digeribile ed adatta ai bambini, mentre è da evitare per chi soffre di insufficienza renale.

SOGLIOLE ALLA MUGNAIA

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr. di filetti di sogliola
  • 80 gr. di burro
  • 2 limoni
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale
  • pepe

Infarinate i filetti di sogliola e fateli dorare in una padella con poco burro. Insaporiteli con sale e pepe e disponeteli sul piatto da portata. Nel frattempo fate sciogliere il burro rimasto.

Spruzzate i filetti di sogliola con il succo di due limoni e cospargeteli col prezzemolo tritato. Prima di servire versateci sopra il burro fuso. Abbinate un vino bianco corposo e fermo.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>