Leggende metropolitane e miti sul cibo: vero o falso?

di Redazione 5

Leggende metropolitane e miti sul cibo: vero o falso?

Sul cibo le leggende metropolitane ed i miti sono tantissimi, ma non tutti sono veri; oggi proveremo a fare luce su alcuni di questi, o meglio ci proverete voi: nella prima parte dell’articolo vi elencherò una serie di luoghi comuni, più o meno seri, nella seconda vi dirò quali sono quelli veri e quelli falsi, così potrete mettervi alla prova.
  • 1. In Cina si mangiano i cani
  • 2. Esiste un liquore fatto con il veleno della vipera
  • 3. Gli alimenti integrali sono meno calorici di quelli tradizionali
  • 4. E’ stato creato e coltivato un cocomero (anguria) quadrato
  • 5. Le mucche allevate per gli hamburger di Mc Donald sono geneticamente modificate in modo da avere zampe cortissime e corpo molto grosso così da evitare gli sprechi
  • 6. C’è un formaggio che stagiona con i vermi dentro
  • 7. La Coca Cola Light e le caramelle Mentos insieme reagiscono ed esplodono
Avete capito quali sono solo leggende metropolitane e quali invece sono vere?


1. In Cina si mangiano i cani: vero, anche se non in tutte le zone. Il filetto di San Bernardo ad esempio è ritenuto molto prelibato, anche se generalmente esistono razze di cani allevate appositamente per questo scopo. Sono molte le associazioni animaliste che protestano contro questa pratica, che noi occidentali riteniamo aberrante. Ma sicuramente alcuni di voi avranno mangiato carne di cavallo, che per me è la solita identica cosa e che i cinesi ritengono una abitudine disgustosa.

2. Esiste un liquore fatto con il veleno della vipera: vero in parte, è fatto con la vipera stessa, non con il suo veleno. Sulle nostre montagne, in Trentino ed in Friuli, è possibile “gustare” grappe alla vipera, distinguibili per la presenza del serpente nella bottiglia stessa. La ricetta per prepararla è tramandata di generazione in generazione e chi ha avuto modo di assaggiarla ha ammesso di averla apprezzata.

3. Gli alimenti integrali sono meno calorici: falso e se non avete dato la risposta giusta significa che non ci seguite abbastanza perchè degli alimenti integrali ne avevamo già parlato!

4. Esistono i cocomeri quadrati: vero, ma non sono il risultato di una modifica genetica, bensì sono stati semplicemente fatti crescere in vasi quadrati, peccato che siano venduti in Giappone e che abbiano un costo molto più alto delle classiche angurie rotonde.

5. Mc Donald e le mucche dalle zampe corte: falso. La leggenda voleva che le mucche avessero gli arti corti, per occupare meno spazio nei “loculi” in cui stanno cosicchè ci fosse più rendita di carne. Questo non è vero però negli Stati Uniti l’allevamento, non solo delle mucche e non solo del Mc Donald, è estremamente intensivo: è probabile quindi che le mucche abbiano la groppa doppia (più carne), che appartengano a razze con ridotto materiale di scarto, alimentati 24 ore su 24 e con un ciclo di ingrasso abbreviato e ridotto. Le mucche, così come i polli, spesso non hanno possibilità di muoversi e gli arti appesantiti dall’enorme mole di grasso tendono ad essere fragili.

6. Formaggio con i vermi: verissimo, anche se i vermi del formaggio sono veramente piccoli e molto diversi dai vermi che possiamo immaginare (tipo quelli con cui si pesca). Ne esistono diverse varietà in Sardegna, Lombardia e Liguria. Si tratta di formaggi in decomposizione in cui delle mosche depositano le uova, da cui nascono appunto le larve (i vermi). Per motivi igienico sanitari ne è proibita la vendita ma ci sono ancora contadini e pastori che lo producono.

7. La Coca Cola light che reagisce con le Mentos: assolutamente vero! Guardare e provare per credere!

Commenti (5)

  1. Divertentissimo Cecilia !!
    quella delle angurie quadrate mi ha fatto proprio sorridere…. e chi altri poteva richiederle se non i precisissimi giapponesi?
    Ma l’informazione della coca cola light con le mentos è una grande sorpresa ed importante da sapere visto che li consumiamo entrambi spesso (finora mai insieme pero’). Suppongo che sia altrettanto pericoloso che il miscuglio del Bailey’s con… oddio mi sono scordata… (era coca cola?) eppure dicono che sia addirittura mortale. Ne hai sentito parlare tu?
    mah forse sarà un’altra leggenda metropolitana.

  2. no..questa non l’avevo mai sentita… mi informerò!

  3. Cecilia ho trovato!
    Baileys e Schwepps Tonic ma ho anche trovato che era una leggenda urbana diffusa in Belgio e nei Paesi Bassi.
    Il principio sarebbe che l’aqua tonica essendo acida farebbe precipitare la caseina nella crema del Baileys… sembrerebbe che non sia letale… ma io non ci proverei in ogni caso.
    Un altro cocktail che mi fa dubitare col Baileys è il Cement Mixer, in cui si prende un sorso di succo di limone prima di bere il Baileys, mischiandoli cosi in bocca: sembrerebbe che l’acidità del limone faccia “solidificare” la crema creando cosi la particolarità di questa bevanda.
    Lascero’ provare anche questo ad altri e rimango ben felice di mischiare il mio Baileys solo in un caffè…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>