Un gustoso piatto freddo estivo: la panzanella rivisitata al salmone

di Redazione 5

Panzanella
TEMPO: 10 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


No, ancora una volta panzanella? Direte. Ma prima di ogni giudizio negativo vi anticipo che si tratta di una variante appetitosa di questo piatto della cucina povera toscana. Ebbene si perchè annovera la presenza del salmone tra i vari ingredienti rendendolo, se si può, ancora più stuzzicante. La cucina povera ci regala sempre grandi sorprese di gusto ecco perchè è bene non sottovalutarla.

Per la ricetta in questione, e sempre per la serie facciamo scorte per dimezzare i tempi, ho utilizzato un paio di confezioni di filetto di salmone in scatola, nulla vieta di comprare quello fresco e comunque dico sempre che ci sarà tempo per stare in cucina senza soffrire troppo il caldo fra qualche settimana. Allestire questa panzanella al salmone vi ruberà solo dieci minuti, giusto il tempo di aprire le scatolette di salmone e di tagliare i pomodori e il cipollotto, niente di più semplice e veloce.

Non mi dilungo ulteriormente sulla storia della panzanella anche perchè noi di Ginger ne avevamo parlato qui, mi limito solo a dire che si tratta di un piatto rustico della cucina povera contadina toscana e che trovo sia un ottimo rimedio per non fare andare a male il pane avanzato. La ricetta di questo articolo proviene da uno di quei libriccini donati insieme all’acquisto di una nota marca di tonno. Insomma, si tratta di uno di quei piatti che a mio parere non dovrebbero mai mancare sulle tavole estive.

Panzanella al salmone

Ingredienti per 4 persone:

4 fette di pane casareccio raffermo | 300gr. di filetti di salmone | 4 pomodori maturi e ben sodi | 1 cipollotto fresco | alcune foglie di basilico | 40gr. di olio extra vergine di oliva | pepe nero appena macinato | sale |

LA PREPARAZIONE:

  1. Inumidire velocemnete le fette di pane sotto l’acqua, spezzettarle in bocconcini, tagliare a cubetti i pomodori e affettare sottilmente il cipollotto.

  2. Radunare gli ingredienti in una terrina, aggiungere i filetti di salmone sgocciolati e sfaldati in pezzetti.

  3. Condire con in pizzico di sale, l’olio, il pepe ed insaporire con le foglie di basilico spezzettate al momento.

  4. Lasciare insaporire per 20 minuti e gustare fresca.

  5. [Photo of courtesy of WordRidden]

    [Se ti incuriosisce la cucina povera leggi: acquacotta e panzanella: piatti poveri ma semplici e gustosi, e sagra della Miseria: cucinacontadina da riscoprire]

Commenti (5)

  1. una bella idea che vuole dare alla panzanella traduzionale un nuovo profumo; quello del salmone!!! però non usiamo il salmone in scatola, copratelo fresco e preperatelo al vapore (affumicato mi risulta troppo forte come gusto)

  2. Ciao Niko, hai ragione, concordo con te sul salmone fresco. Quello di utilizzare il salmone in scatola potrebbe essere solo un escamotage per quando si ha poco tempo. Grazie e buon fine settimana:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>