Roast beef con salsa glassata, per il pranzo di Natale

di Claudia 0



Così come nei film e nei telefilm, soprattutto americani a dire la verità, i festeggiamenti non solo natalizi, ma magari anche per la festa del ringraziamento,  o per varie altre occasioni, sono contraddistinte dal capo famiglia che affetta il tacchino, il cappone, l’arrosto o il roast beef. Ecco che non potevo non proporvi una ricetta che non si prestasse ad un’azione del genere! Papà, nonno, zio o chiunque sia a capotavola che affetta la carne e tutti che passano il piatto e irrorano con la salsa, un bel quadretto per il nostro roast beef con salsa glassata!

Roast beef con salsa glassata


Ingredienti

800 gr. lombo di manzo | 50 gr. burro | 1 bicchiere olio extravergine di oliva | 1 ciuffo rosmarino | 1 foglia alloro | 1 cucchiaio farina | 1/2 bicchiere vino | sale e pepe

Preparazione

   Ungere bene la carne da ogni lato, quindi metterla in una casseruola con l'alloro, il rosmarino, metà del burro e l'olio. Coprire e cuocere a fiamma bassissima, per 45 minuti.

   Togliere il coperchio e alzare il fuoco, in modo che l'arrosto prenda il caratteristico colore scuro del roast beef e voltare la carne per rosolarla in modo uniforme, facendo attenzione a non punzecchiarla. Salare e pepare e poi togliere dal fuoco.

   Nella casseruola unire al fondo di cottura della carne il burro rimasto e la farina, aggiungere anche il vino bianco e cuocere fino ad ottenere una salsina cremosa e densa.

   Tagliare la carne a fettine sottile, cospargerle con la salsa oppure portare il roast beef in tavola con la salsina a parte.

Tornando alla realtà possiamo tranquillamente dire che invece spesso è la donna che si dedica alla maggior parte delle preparazioni (sempre nonna, mamma, zia o figlia che sia) e che affetta la carne in cucina, metodo sbrigativo per fare più in fretta solitamente, ma se ci pensate quelle rare volte che invece l’arrosto o il roast beef sono stati affettati a tavola il senso di festa si è come amplificato! Un gesto semplice che in qualche modo unisce i commensali fermi a guardare e attendere, una bella sensazione. Inutile quindi aggiungere che la mia proposta è quella di dividere la gustosa salsina in più ciotole che gireranno per la tavola, e di dedicarvi al taglio con tutta la famiglia che ammira la vostra prelibata preparazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>