La crema catalana al cocco, un tocco esotico per un dolce classico

di Ishtar 0



Il suo nome non è casuale, si chiama Crema Catalana perchè proviene dalla famosa regione della Spagna anche se la conosciamo un pò tutti, sia per via della somiglianza con la creme brulèe sia per quella deliziosa e croccante crosticina che si forma in superficie. L’ideale sarebbe ottenerla con il cannello caramelizzatore, un aggeggio il cui nome sarà anche strano ma assolve egregiamente il suo compito. Dopo aver provato la classica ho voluto provare una versione, diciamo più esotica, la crema catalana al cocco, la cui preparazione, alla fine non è molto diversa da quella che tutti conosciamo.

crema catalana al cocco


Ingredienti

1/4 lt. latte | 2 tuorli | 70 gr. zucchero di canna | 3 cucchiaio farina di cocco | 2 rasi cucchiaio amido | scorza di limone | zucchero di canna per coprire la superficie

Preparazione

  Versare il latte in un pentolino con la scorza di limone ed il cocco grattugiato. Sbattere i tuorli con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l'amido avendo cura di non fare formare dei grumi.

  Togliere la scorza del limone dal latte e versarlo a filo sul composto di uova. Continuare a mescolare. Versare il composto in una pentola e fare addensare mescolando su fuoco dolce.

  Una volta addensata versare la crema nelle ciotoline monoporzione e trasferire in frigo per due ore.

  Trascorso questo tempo spolverare la superficie con abbondante zucchero di canna e posizionare in forno sotto il grill fino a quando non si forma una crosticina in superficie.

L’ingrediente che fa la differenza è la farina di cocco, che può essere sostituita dal latte di cocco. Se come me non possedete il cannello caramelizzatore, ricorrete al trucchetto di posizionare le ciotoline in forno proprio sotto il grill e di tenerle li fino a quando la superficie inizia dapprima a diventare più scura, e poi a caramellarsi.

La crema catalana, che io ho deciso di aromatizzare al cocco, in realtà si presta a diverse varianti: potete utilizzare la cioccolata, il caffè, l’arancia o tutto quello che suggerisce la vostra fantasia o i vostri gusti. Potete anche prepararla con un certo anticipo e tenerla in frigo per poi caramellarne la superficie solo al momento di servirla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>