E se a Natale usassimo la pasta di zucchero?

Spread the love

Si lo so, il Natale è già passato, ma comunemente intendiamo per “Vacanze di Natale” queste feste che iniziano intorno al 23 e finiscono con la Befana, e quindi ecco che mangiamo pandori e panettoni, biscottini, frutta secca e pasticcini per 15 giorni, per non parlare poi delle tre teglie di lasagna avanzata e della carne rimasta nel congelatore che le mamme prontamente scongeleranno e ci faranno gustare per altri 3 giorni. Durante queste feste si fa una sorta di dieta dissociata, si mangiano sempre le stesse cose per 2-3 giorni e poi si attacca con altri avanzi!

Ma tornando a noi, se avete in programma cene per auguri e scambi di regali, cenoni e pranzi di Capodanno e volete qualche idea provate a decorare i vostri dolci prendendo spunto da queste creazioni davvero particolari! Per conoscere le ricette per la pasta di zucchero, detta anche fondente di zucchero, potete guardare qui o qui, insomma, trovate quella che fa più per voi e iniziate a lavorare la pasta per le vostre creazioni!

Fatevi aiutare dai bambini nella preparazione dei vostri dolci, si divertiranno tantissimo a modellare la pasta, come fanno a scuola, e vedrete che inventeranno forme e giochi di colore bellissimi!

4 commenti su “E se a Natale usassimo la pasta di zucchero?”

  1. Ciao a tutti! Avrei una domanda : la decorazione che si vede sulla stellina-biscotto azzurra (per intenderci quella con lo stuzzicadenti) è anch’essa pasta di zucchero?!?! Sembra lucidissima! Premetto che ancora non ho mai provato a farla, ma mi sto documentando su come devo aspettarmi che sia il risultato!! Grazie mille! Buona giornata!

    Rispondi
  2. @ Claudia:
    Ciao Claudia, la pasta di zucchero è quella che compone le decorazioni sulla torta, l’agrifoglio per capirci, con le foglie verdi e le palline rosse.
    Per quanto riguarda i biscotti, se ti piace l’idea, puoi fare in due modi: o come in foto, ovvero disegnando solo il bordo con la pasta di zucchero e poi “colorando” l’interno con una glassa semplice allo zucchero a velo, che puoi ottenere mescolando lo zucchero a velo setacciato con acqua fino a quando non raggiunge la giusta consistenza e poi colorandolo con il colorante alimentare. Diversamente puoi ricoprire tutto il biscotto con la pasta di zucchero e quando sarà solidificata spennellarlo con la glassa, bianca o colorata, per avere l’effetto lucido.
    Spero di essermi spiegata bene 🙂
    Ciao!
    Claudia.

    Rispondi

Lascia un commento