La pasta di zucchero per le vostre decorazioni

di Claudia 4



 Non dobbiamo di certo diventare degli artisti come chi ha messo in piedi questa magnifica signora con i cetrioli sugli occhi! Credo che la piccola donna si trovi in una Spa oltretutto, circondata da prodotti e da una bottiglia di champagne! Insomma, questo poi dipende da quanto siete brave voi, a lavorare con le mani soprattutto, io sono una frana ad esempio, e posso limitarmi a bellissime coperture, ma voi potrete anche stupire tutti con personaggi e piccoli oggetti da favola! La pasta di zucchero può anche essere comodamente acquistata, ma farla con le vostre mani sarà una grande soddisfazione. Detta anche fondant questa pasta fatta con lo zucchero a velo può anche essere colorata, con il colorante alimentare, che aggiungere prima di unire il composto liquido allo zucchero, ed ecco che anche voi sarete vita ai vostri dolcissimi personaggi!

Pasta di zucchero


Ingredienti

900 gr. zucchero a velo | 1 cucchiaio gelatina in polvere | 50 ml glucosio | 1 e 1/2 cucchiaio glicerina | amido di mais | 50 ml acqua fredda

Preparazione

   Setacciate lo zucchero a velo in una grande ciotola (non di metallo) e fate al centro la fontana. Versate l'acqua in un pentolino e unite la gelatina. Lasciatela in ammollo per 5 minuti e poi iniziate a farla scaldare, fino a quando sarà sciolta completamente.

   Non portate ad ebollizione l'acqua, quando la gelatina sarà sciolta spegnete il fuoco e versate nel pentolino anche la glicerina e il glucosio. Mescolate con cura.

   Versate il composto ottenuto nella fontana di zucchero a velo, mescolate, e poi iniziate a lavorare con le mani, fino a quando l'impasto si sarà indurito. Se durante la lavorazione dovesse sembrarvi troppo appiccicoso aggiungete altro zucchero a velo.

   Una volta pronta la pasta formate una palla, avvolgetela nella pellicola alimentare e metterla in una scatola chiusa ermeticamente. La pasta potrà essere lavorata meglio se riposerà a temperatura ambiente per almeno 8 ore, prima di essere utilizzata. Non mettetela in frigo, un luogo umido sarà perfetto.

L’amido di mais vi servirà per lavorare la pasta: stendetelo sul piano di lavoro e tenetelo sempre a portata di mano per “intingervi” le mani, evitando così che la pasta, soprattutto all’inizio della lavorazione, si attacchi troppo ai palmi delle mani. Se volete dare alla vostra pasta, visto che comunque verrà anche mangiata, un aroma particolare, potete aggiungerlo dopo aver unito glucosio e glicerina, mescolate bene, aggiungete l’aroma, mescolate ancora, e a quel punto il composto sarà pronto per essere unito allo zucchero a velo.

Commenti (4)

  1. ciao a tutti. volevo sapere dove si riesce a comperare la glicerina ed il glucosio per la pasta di zucchero,a torino non ho mai trovato. si potete aiutarmi vi ringrazio.

  2. Guarda, non posso far altro che girarti questo link, anche se è di un altro blog di cucina! 🙂 Mi sembra piuttosto preciso, e questo conta: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=152627&page=1.
    Buona ricerca!

  3. il glucosio io l’ho trovato anche al supermercato

  4. @ daniela:
    Si, infatti ormai nei grandi supermercati non è più difficile trovare nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>