Originale ed estiva: Bavarese di riso aromatizzata al tè

di Claudia 2

TEMPO: 1 ora | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Tendenzialmente sono una che cerca sempre di conoscere le regole base, che sia per rispettarle, per infrangerle, per variarle o per modificarle non importa, provo a partire da un punto fisso per spaziare. Ma non sempre è così, magari crescendo si acquista sicurezza e non c’è più bisogno di sapere sempre da dove iniziare o quale sia il giusto modo per farlo, insomma, tutta questa introduzione sembra aver poco a che fare con la cucina, serve solo per dirvi che non ho mai preparato una Bavarese Classica, ma quella di riso sì! Certo, se anche la cucina può simulare alcuni tratti della vita, azzardare una ricetta non comporta drastici cambiamenti quotidiani o a lungo termine, però pensarci mi ha fatto sorridere, non ho mai fatto nemmeno una crema inglese, che sta alla base della Bavarese!

Il nome Bavarese deriva da una bevanda francese, un mangia-e-bevi, composto da tè, latte e liquore (e in questa ricetta ritorna il tè), mentre la Baverese che tutti noi conosciamo comunemente è un dolce preparato con crema inglese, gelatina e panna, molto gustoso e adatto a tutte le stagioni, visto che si possono aggiungere alcuni ingredienti, a seconda del clima, cioccolato o aromi come la cannella o lo zenzero, in invero, frutta in estate, e poi anche marmellate di ogni gusto.

Insomma, già da sè la Bavarese è un dolce che tende a variare e ad avere molte sfacciattature, questa è davvero estrema, una preparazione a partire dal riso.

Bavarese di Riso aromatizzata al Tè

Ingredienti per 4 persone:

100gr. di riso | 500ml. di latte | 1 cucchiaio di tè nero aromatizzato al gelsomino (oppure due bustine) | 100gr. di zucchero |  un quarto di baccello di vaniglia | 3 fogli di gelatina | 200ml. di panna fresca | sale | 1 lime | menta fresca | foglioline di tè nero

LA PREPARAZIONE:

  1. Ammollate la geltina in acqua fredda. Portate a ebollizione il latte con un pizzico di sale, la vaniglia e il tè nero, che racchiuderete in una piccola garza se non utilizzate quello in bustina. Lasciate bollire per qualche minuto.

  2. Eliminate il tè dal latte, conservando le foglioline se avete utilizzato quelle e non le bustine. Versatevi il riso, che avrete precedentemente sciacquato attraverso un colino fine, e cuocete a fiamma bassa per 30 minuti, mescolando spesso.

  3. Strizzate benissimo la gelatina, togliete dal fuoco il composto e unitela ad esso, aggiungete anche lo zucchero, mescolate accuratamente fino a che gli ingredienti non si saranno ben amalgamati, poi lasciate raffreddare.

  4. Montate la panna e incorporatela al riso. Travasate poi il riso in piccoli stampini individuali della forma che preferite, inumiditeli leggermente e spolverizzateli con le foglie di tè che avete messo da parte. Metteteli in frigo a rapprendere per almeno 2 ore.

  5. Sformate i budini e prima di servire decorate i piatti a piacere con fettine di lime, menta fresca e foglioline di tè nero.

Se volete provare a variare la ricetta potete utilizzare diversi tè aromatizzati, alla frutta o speziati, i risultati saranno sempre diversi, originali e con un leggero tocco esotico che non guasta mai.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>