Sandwich di polenta con carne e zucchine

di Ishtar 0



Come vi avevo già anticipato ieri, qualche sera fa ho organizzato una cena tra amici avente come protagonista la polenta. Alimento che, ammetto, non ho mai amato particolarmente ma che queste due preparazioni, (una è la pizza di polenta) mi hanno aiutato a rivalutare. Con una parte della farina di mais che avevo a disposizione ho preparato i sandwich di polenta con carne e zucchine (che non sono gli unici ingredienti che ho utilizzato come vi spiegherò sotto).

Sandwich di polenta con carne e zucchine


Ingredienti

400 gr. farina di mais per polenta | 1-2 zucchine | 4 fettine di carne di manzo | 100 gr. pancetta affumicata | 2 pomodori | olio evo | sale e pepe | olio di semi

Preparazione

  Preparare la polenta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Stendere la polenta su un foglio di carta forno ricavandone uno strato non troppo spesso e livellato.

  Ricavare tanti piccoli dischi di 6-8 cm di diametro. Nel frattempo cuocere la carne sulla piastra e condirla con olio evo, sale e pepe.

  Friggere le zucchine a rondelle in abbondante olio di semi e scolarle su carta assorbente.

  Tagliare i pomodori a fettine. Iniziare con la composizione dei sandwich: posizionare un primo disco di polenta, una fetta di zucchina, una di pancett affumicata, una di carne, una di pomodoro e proseguire con pancetta, zucchina e polenta.

  Servire subito o scaldare qualche minuto in forno caldo.

Risultato super apprezzato. C’erano anche dei bambini a cena e con mio sommo stupore ne hanno mangiati due ciascuno: queste si che sono soddisfazioni. Si tratta tutto sommato di un sandwich sano avente come base la polenta, ma come ripieno uno d’eccezione: delle fettine non troppo spesse di carne di manzo, delle altre ancora più sottili di pancetta affumicata, delle zucchine fritte a rondelle ed infine del pomodoro fresco.

Il tutto, messo insieme a strati, va a formare un piatto super colorato ed invitante al quale nessuno riuscirebbe a resistere, provare per credere. Per tutta la sera i miei ospiti non hanno fatto altro che chiedermi dove avessi scovato la ricetta. Il bello è che l’ho solo improvvisata con quello che avevo in casa al momento. La prossima volta al posto delle fettine di carne vorrei provare direttamente gli hamburger, vi farò sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>