Ricette secondi vegetariani, Triangoli di polenta con salsa piccante

di Roberto Commenta



ricette secondi vegetariani triangoli polenta salsa piccante

Sono stato assalito da un improvviso desiderio di inverno. Di freddo e giornate nuvolose in cui rintanarsi in casa e mettersi in cucina a preparare qualche buon piattino caldo e succulento. Dopo tutto il caldo che ci siamo sorbiti, mi sembra più che legittimo provare un po’ di nostalgia per il clima invernale. Assalito da questo pensiero e vincolato a preparare la cena per noi, la mia ragazza ed io, ed una coppia di amici ho pensato di ispirarmi all’inverno e ad uno dei sui piatti più tipici, che può, però, esser rivisitato in una chiave un po’ più fresca, la polenta. Il piatto forte della serata sono stati i Triangoli di polenta con salsa piccante.

Perché i Triangoli di polenta con salsa piccante? Fondamentalmente per due motivi. Uno, il mio desiderio di immergermi in un’atmosfera più invernale. Due, perché la coppia invitata da qualche hanno segue i principi della cucina vegetariana. Unendo le due cose, ne vien fuori che i Triangoli di polenta con salsa piccante erano il piatto ideale da cucinare. Certo, avrei potuto pensare a ricette come la polenta al gorgonzola con zucchinette trifolate, la polenta pasticciata con funghi e formaggio, la polenta con provola e spinaci o la polenta valdostana. Ma non mi sembravano l’ideale per il periodo e per la serata. I Triangoli di polenta con salsa piccante, in fin dei conti, non sono altro che delle specie di bruschette di polenta condite con della salsa, una buona via di mezzo tra piatto estivo ed invernale.

Triangoli di polenta con salsa piccante


Ingredienti

100 gr. polenta | 62,5 cl. latte | 25 gr. burro | 1 cucchiaio polenta | 2 cipolle rosse tritate | 9 pomodori perini tgliati a dadini | 1 peperoncino rosso fresco tritato | 1/4 di cucchiaino chili messicano in polvere | 1 cucchiaio zucchero di canna | 1 cucchiaio aceto di vino rosso | 2 cucchiaini salsa Worcester | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Portate il latte ad ebollizione in una pentola, quindi abbassate la fiamma e versate a pioggia la polenta. Mescolate per bene con una frusta finché la farina di polenta non si sarà ben amalgamata al latte ed inizierà ad addensarsi. Adesso rigirate il tutto con un cucchiaio di legno fino a quando la polenta non si staccherà dalle pareti della pentola.

  Togliete la pentola con la polenta dal fuoco ed incorporate il burro ridotto a pezzettini ed un pizzico di sale, mescolate finche il burro non si sarà sciolto completamente. Versate la polenta in una teglia rettangolare e stendetela omogeneamente fino ad ottenere uno spessore di un paio di centimetri. Riponete la polenta in frigorifero e lasciatela riposare per circa 2 ore.

  Per la salsa piccante, fate scaldare un cucchiaio d’olio in una padella e mettete a rosolare la cipolla. Quando la cipolla si sarà imbiondita aggiungete i pomodori, il peperoncino, il chili, lo zucchero, l’aceto e la salsa Worcester. Lasciate cuocere il tutto a fuoco medio, mescolando spesso, finche la salsa non si sarà ben addensata.

  Per completare il piatto, quando la polenta si sarà rassodata tagliatela a triangoli quindi disponete i triangoli di polenta su una teglia ricoperta con carta da forno. Spennellate i triangoli con dell’olio e poi spargete la farina per polenta in più. Riponete la teglia in forno, preriscaldato a 200 gradi, e lasciate che la polenta diventi dorata e croccante. Servite in tavola i triangoli di polenta conditi con la salsa piccante.