Ricette Cotto e Mangiato, cotolette con impanatura speciale

di Anna Maria Cantarella 0



Cotolette, la gioia dei bambini e devo dire anche la mia. Mi piacciono in tutte le vesti, fritte o al forno, impanate con l’uovo oppure con il limone. Eppure ieri non avevo voglia di mangiare la solita cotoletta con panatura di pangrattato e formaggio e mi aggiravo in cucina, cercando tra le mie spezie qualcosa di speciale con cui insaporire la panatura. Mentre armeggiavo tra chiodi di garofano, salvia e rosmarino, ho pensato al libro “Benvenuti nella mia cucina” di Benedetta Parodi, dove ricordavo di aver letto una ricettina di cotolette speciali. L’ho trovata e oggi ve la propongo. Squisita!

Al posto di pangrattato e formaggio, la panatura di queste cotolette speciali è fatta a base di un pochino di pancarrè e poi frutta secca tritata, mandorle, pinoli, noci e uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino per profumare tutto. Prima di essere utilizzata la panatura deve essere tostata in padella con un filo d’olio.

cotolette con impanatura speciale


Ingredienti

6 fette di vitello | uno spicchio d'aglio | 40 gr. mandorle | 40 gr. noci | 40 gr. pinoli | 40 gr. pancarrè | un rametto di rosmarino | prezzemolo | basilico | olio, sale e pepe

Preparazione

   Mettere in una padella antiaderente l'aglio schiacciato, le mandorle, le noci, i pinoli, il pancarrè tagliato a pezzetti, il sale, il pepe, il rosmarino e qualche cucchiaio di olio.

   Far saltare tutto a fuoco vivace in modo che gli ingredienti si tostino. Eliminare il rosmarino, aggiungere prezzemolo e basilico e trasferire tutto nel mixer.

   Tritare fino ad ottenere una impanatura umida. Impanare bene le cotolette e friggerle in olio bollente per qualche minuto. Servirle ben calde.

Poi bisogna tritare tutto nel mixer aggiungendo prezzemolo e basilico, fino ad ottenere una panatura un po’ umida grazie alla presenza dell’olio. Fatto questo, non vi resta che impanare bene le cotolette e poi tuffarle nell’olio bollente per pochi minuti, fino a quando non saranno dorate e croccanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>