Le polpette alla russa, ovvero: le Cotolette alla Kiev

di Roberto 3



Delle polpette che nascondono un ripieno dal gusto delicato, ben abbracciato da una croccante panatura, un secondo piatto divertente e stuzzicante che solo a vederlo porta gioia e allegria in tavola. Eccolo, sta arrivando il piatto da portata con le Cotolette alla Kiev!

Sicuramente vi starete dicendo:

ma è impazzito! Prima parla di polpette … e poi le chiama cotolette! Parlare di cucina gli ha dato alla testa!

No, cari amici! Non sono ancora così rintontito. La verità è che le Cotolette alla Kiev, si chiamano cotolette, ma sono delle polpette che si fanno come degli involtini … Ok, credo di avervi confuso ulteriormente le idee forse è il momento di chiuderla qui e passare direttamente alla ricetta così potremo capirci meglio. Ecco a voi le Cotolette alla Kiev.

Cotolette alla Kiev


Ingredienti

4 petti di pollo tritati | 280 gr. burro | 1 cucchiaio prezzemolo finemente tritato | 1 cucchiaio erba cipollina finemente tritata | 1 cucchiaino succo di limone | farina | pangrattato | 1 uovo | olio per friggere | sale

Preparazione

   Posate il burro in una ciotola e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Unite al burro il prezzemolo e l’erba cipollina, condite con un pizzico di sale ed il succo di limone e lavorate tutto con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo. Lavorate il composto ottenuto fino a dargli una forma cilindrica del diametro di circa 2cm. Avvolgete il burro in un po’ di carta d’alluminio e posatelo nel freezer per circa 2 ore.

   Stendete 4 strisce di carta da forno, di circa 10cm di lato, su un piano e distribuitevi il tritato di pollo, appiattite per bene la rane e formate uno strato alto circa 1cm. Quando il burro sarà molto indurito, estraetelo dal freezer e dividetelo in 4 parti. Posate ognuna di queste parti su un’estremità dei fogli di carne tritata, quindi arrotolate il tritato a formare un involtino. Stingete bene la carne tra le mani per compattare il tutto.

   Adesso non resta che passare gli involtini così formati prima nella farina, poi nell’uovo battuto ed infine nel pangrattato. Far scaldare abbondate olio per friggere e friggere le cotolette fin quando non saranno ben dorate e croccanti. Scolare le cotolette, posarle su della carta assorbente poi salarle leggermente e servirle ben calde in tavola.

Commenti (3)

  1. ma ho letto bene :nelle cotolette alla kiev ci sono le rane?? Non sono neanche descritte nella lista degli ingredienti.Mi spiegate per favore Grazie stefania campagnuolo

  2. MA VA!!!!!!!!!!!!
    1- Kiev e capitale di Ukraina e con Russia non centra niente.
    2-No!!! Rane non si mettono nelle cotolette.

  3. Questa ricetta non c’entra nulla con la cotoletta di kiev. Non si tratta delle polpette, ma di un involtino di carne di pollo che al centro ha il burro, e dal esterno è impanato.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Chicken_Kiev

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>