Ricette Bimby primi piatti: il risotto al basilico con le cozze

di Anna Maria Cantarella 0



Ricetta super estiva con sapori che parlano d’estate e di mare: il risotto al basilico con le cozze fatto con l’aiuto del Bimby. Per essere precisi la ricetta originale prevedeva l’uso delle capesante, che vi assicuro ci stanno benissimo.  Ma io credo che siano un pochino più difficili da trovare oltre al fatto che difficilmente le potreste trovare surgelate al supermercato, allora l’ultima volta che ho preparato questo risotto l’ho fatto con le cozze già sgusciate. Il risultato è stato eccellente oltre al fatto che in questo modo il risotto avrà un sapore molto più delicato. Ad ogni modo lascio a voi la scelta del mollusco che più vi piace.

risotto al basilico con le cozze


Ingredienti

400 gr. riso | 100 gr. olio evo | 200 gr. cozze pulite | 50 gr. basilico | due spicchi d'aglio | 2 filetti d'acciuga | 900 gr. brodo di pesce (anche a base di dado) oppure acqua | sale | mezzo bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

  Preparare il pesto con il basilico, l'aglio e 60 grammi di olio evo. Inserire nel boccale tutti gli ingredienti tranne l'olio: 30 secondi, velocità 4-5. Unire l'olio a filo: 30 secondi, velocità 5-7. Tenere da parte.

  Pulire bene le cozze, farle aprire in una pentola e conservare i molluschi. Versare nel boccale pulito 20 grammi di olio evo e uno spicchio d'aglio e lasciare rosolare le cozze: 3 minuti, 100 gradi, velocità 1. Eliminare l'aglioe tenere le cozze a parte in caldo.

  Nel boccale mettere la farfalla e il rimanente olio: 2 minuti, 100 gradi, velocità 1. Unire il riso e tostare bene: 3 minuti, 100 gradi, velocità 1. Versare il vino: 1 minuto, 100 gradi, velocità 1.

  Aggiungere 900 grammi di brodo di pesce o acqua e dado di pesce. Cuocere per 13-15 minuti, 100 gradi, velocità 1.

  Unire il pesto già preparato e mantecare: 2 minuti, 100 gradi, velocità 1. Servire il riso nei piatti e appoggiare sopra le cozze. Servire caldo.

Se vi siete convinte a sostituire le capesante con le cozze, ricordate che prima di poter utilizzare il mollusco dovete adottare qualche piccolo accorgimento. Innanzitutto lavate per bene tutti i gusci, strofinandoli se è possibile con una spugnetta un po’ abrasiva. Poi adagiate le cozze in una pentola con due dita d’acqua e lasciatele per 10 minuti, vedrete che piano piano cominceranno ad aprirsi. Appena i gusci saranno tutti aperti prelevate i molluschi e metteteli da parte per la ricetta ed eliminate i gusci che non si sono aperti. Non avete potuto comprare le cozze dal vostro pescivendolo di fiducia? Utilizzate le cozze surgelate, si fa molta meno fatica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>