Spaghetti con i peperoni fritti, un primo piatto veloce e facile

di Redazione 2

spaghetti peperoni fritti primo piatto veloce facile

Ieri ero al supermercato e tentavo, per la verità invano, di fare una spesa all’insegna della leggerezza per rimediare un pochino agli eccessi alimentari di questi giorni. I buoni propositi però, sono spariti di fronte al comparto delle verdure, dove ho notato dei bellissimi peperoni colorati. Mi è subito venuta in mente questa ricetta semplicissima, imparata durante uno dei miei brevi soggiorni a Salerno. Gli spaghetti con i peperoni fritti si preparano in fretta e facilmente, sono squisiti e vedrete che vi conquisteranno. Io li considero un piatto salva-cena quando non so proprio cosa preparare e anche se non sono il massimo della leggerezza, pazienza, la dieta comincia sempre il lunedì!

Questa ricetta si prepara in pochi minuti ed è talmente buona da essere irresistibile specialmente se siete appassionati degli spaghetti, che sono un formato di pasta che si adatta ai condimenti più disparati. Se poi amate la pasta grossa e con maggiore capacità di raccogliere i condimenti, optate per i bucatini. Per cucinare gli spaghetti con i peperoni fritti ho scelto di usare peperoni di diversi colori perchè in questo modo il piatto risulta più colorato e molto più equilibrato nei sapori.

Infatti i peperoni gialli e rossi, che sono più dolci, bilanciano la leggera asprezza dei peperoni verdi. Al condimento aggiungete le olive di Gaeta e i capperi e poi cuocete gli spaghetti. Quando sono cotti gettateli nel tegame dei peperoni e mantecate tutto con un po’ di parmigiano. Se vi piacciono, al condimento di peperoni e olive potreste aggiungere anche alcune acciughe.

Commenti (2)

  1. …scusate…i capperi…sotto sale o sotto aceto?…grazie.

  2. @ dino: Sotto sale, ma ben lavati! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>