Fusilli al porro e castelmagno, un primo piatto dal sapore deciso

di Anna Maria Cantarella 0



In cucina non c’è niente di scontato, forse è per questo che mi piace tanto stare ai fornelli. Banalmente, anche una semplice salsa di pomodoro e basilico può diventare un condimento eccellente quando è fatto con tutte le attenzioni. Questo piatto di fusilli al porro e Castelmagno fa parte di quelle ricette che a prima vista possono sembrare banali, forse scontate. In realtà quando li ho preparati la prima volta ho scoperto che il Castelmagno è un formaggio eccezionale e soprattutto che si può fare un figurone preparando un piatto di pasta semplicissimo.

fusilli al porro e castelmagno


Ingredienti

400 gr. fusilli | 100 gr. formaggio Castelmagno | 3 porri grandi | 80 gr. burro | mezzo bicchiere di vino bianco | uno scalogno | un rametto di basilico | sale e pepe

Preparazione

  Pulite i porri, eliminate la base, buona parte del gambo verde e il primo involucro di foglie, lavateli, quindi affettateli a rondelle molto sottili.

  Tagliate lo scalogno a dadini e fatelo appassire per 3 minuti nel burro a fuoco dolcissimo, unite i porri, le foglie di basilico e fate insaporire per 5 minuti.

  Bagnate con il vino e fate cuocere per 10 minuti mescolando continuamente, fino a quando i porri tendono a disfarsi, quindi salate e pepate.

  Lessate al dente i fusilli in abbondante acqua salata, scolate e fate saltare per 2 minuti a calore vivace in padella con la crema di porri.

  Trasferite la pasta nei piatti individuali, distribuitevi il castelmagno affettato a scagliette con il pelapatate, mescolate in modo che il formaggio si ammorbidisca con il calore e servite.

L’unica difficoltà di questa ricetta è reperire un Castelmagno degno di questo nome, che magari sia stato fatto in Piemonte. Io non ho questo problema, ho un caro amico che vive in Piemonte e che quando viene a trovarmi ha sempre un gustoso pensiero per me! I fusilli sono uno dei formati di pasta che preferisco perchè hanno una eccellente capacità di trattenere il condimento e di amalgamarsi con le salse, anche meglio delle pennette o dei maccheroni. E poi sono perfetti con i condimenti filanti, come in questo caso.

Per questa ricetta vi serve un formaggio Castelmagno che potete scegliere tra quello poco stagionato, dal sapore molto delicato, e quello più stagionato che ha una consistenza più friabile e un sapore molto più deciso. E se volete un risultato veramente eccellente, bagnate i porri con un vino bianco secco di qualità. Grattugiate il Castelmagno a scaglie sui fusilli e fatelo leggermente fondere. Servite in tavola e state sicure, i vostri commensali gradiranno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>