Grano e farro, una buona accoppiata per la Zuppa d’autunno

di Roberto 0

Una delle mie passioni culinarie per i mesi invernali ed autunnali, sono le zuppe. Mi diverto a cercare legumi e verdure secche da poter combinare e mescolare a mio piacimento.

Non essendo molto favorevole alle confezioni gia mescolate, perché non tengono conto dei differenti tempi di cottura dei vari ingredienti, e cosi a fine cottura alcuni legumi sono completamente sfatti ed irriconoscibili ed altri crudi, cerco di creare da me le combinazioni migliori.

Tra le prove fatte, una che è risultata più azzeccata delle altre e che poi ho ripetuto più volte, modificando qualche ingrediente di contorno, è l’accoppiata grano e farro.
La Zuppa d’autunno è una ricetta che, solitamente, faccio d’autunno, da cui il nome, ma che può esser riproposta anche in altri periodi, per esempio, se si fa più asciutta e si lascia raffreddare è un’ ottimo contorno anche nei mesi più caldi.


Zuppa d’autunno (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
come prima cosa ricordatevi di rianimare in acqua il grano ed il farro. Nelle confezioni sono descritti i tempi necessari per reidratare i due prodotti, quindi sarà sufficiente seguire le indicazioni.
Ricordate però che il grano ha bisogno di stare quasi un giorno immerso in acqua, mentre per il farro i tempi sono più brevi.

Una volta reidratati, passiamo alla cottura dei nostri ingredienti. Sarà conveniente usare la pentola a pressione per la cottura del grano ed anche del farro, per ridurre i tempi di cottura.
Bollite separatamente i due prodotti, in abbondante acqua, poiché in cottura ne assorbiranno una buona parte. I tempi di cottura sono di circa 25 minuti per il grano e 15 minuti per il farro, scolateli leggermente al dente, continueranno poi la cottura con gli altri ingredienti.

Fatto ciò, pulite e lavate carota, sedano, cipolla e triturateli grossolanamente. Metteteli a soffriggere con un filo d’olio in una pentola dai bordi alti. Aggiungete quindi mezzo bicchiere d’acqua.

Adesso pulite i funghi e tagliateli a fettine non troppo sottili. Versateli nella pentola e fateli scottare a fuoco alto.

Dopo qualche istante versate prima il frano e successivamente il farro, fate tostare il tutto e poi aggiungete tanta acqua quando è di vostro gradimento per ottenere una zuppa più o meno liquida.

Aggiungete il dado e se necessario aggiustate di sale. Fate cuocere il tutto per 15 minuti circa.

Servite in tavola ancora caldo e terminate la preparazione con un filo d’olio a crudo ed una buona spolverata di pepe. Se volete potete accompagnare la zuppa con dei crostini di pane aromatizzati all’aglio e rosmarino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>