Gnocchi alla carbonara: come rivoluzionare un piatto tradizionale!

di Anna Maria Cantarella Commenta



gnocchi carbonara rivoluzionare piatto tradizionale

Dopo una mattinata così intensa, oggi preparerò un piatto super calorico ma buonissimo, che però sia anche veloce perchè non ho molto tempo per stare ai fornelli. Ci sono giorni in cui il conto delle calorie non è il caso di farlo, e oggi è uno di quei giorni. Un piatto facile come la pasta alla carbonara difficilmente si può trovare, eppure come tutte le ricette che ci sono familiari e che cuciniamo spesso, per farli bene ci vuole qualche attenzione speciale. E se tutti conosciamo la bontà degli spaghetti alla carbonara, forse non tutti sapete quanto sono buoni gli gnocchi alla carbonara! Le patate degli gnocchi secondo me, rendono questo piatto speciale. Magari gli amanti della tradizione storceranno un po’ il naso, ma io vi posso assicurare che si tratta di una ricetta squisita. Tutta da provare!

gnocchi alla carbonara


Ingredienti

1 kg. gnocchi di patate | 150 gr. pancetta affumicata a dadini | 4 tuorli d'uovo | una cipolla | 200 gr. panna fresca | 6 cucchiaio pecorino grattugiato | 6 cucchiaio olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Sbucciate la cipolla, tritatela finemente e rosolatela per 2-3 minuti a fuoco dolce in un largo tegame con l'olio.

  Coprite e continuate la cottura, fino a quando la cipolla non sarà dorata, poi aggiungete la pancetta e fatela saltare a cuoco vivo per 2-3 minuti.

  Mescolate in una ciotola i tuorli con la panna, il pecorino e abbondante pepe.

  Cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata. Scolateli con un mestolo fiorato quando vengono a galla.

  Versateli nella padella con la pancetta e fateli saltare per qualche istante a fuoco vivo, aggiungendo la crema d'uovo. Mescolate per appena un minuto e servite caldo.


Di questa ricetta degli gnocchi alla carbonara c’è poco da spiegare. La carbonara è una preparazione così conosciuta che è difficile che qualcuno leggendo, non sappia proprio da dove cominciare. Come nel caso della carbonara tradizionale dovrete rosolare la pancetta affumicata con la cipolla e a parte, mescolare i tuorli d’uovo con la panna e il pecorino. Quello che non mi piace della carbonara, lo confesso, è l’uovo semi crudo. Anche in questo caso so che gli amanti della tradizione non saranno d’accordo con me, ma io preferisco mescolare gli gnocchi e il condimento con il fuoco acceso, in modo da cuocere l’uovo e farlo quasi diventare una stracciatella. Immagino che non tutti sarete d’accordo con me. De gustibus