Tacchino alla panna e funghi

di Ishtar 0



Lo ammetto: non utilizzo così tanto spesso la carne di tacchino in cucina, ma di fronte la ricetta del tacchino alla panna e funghi non ho proprio saputo resistere. Si tratta di un secondo piatto semplice ma sfizioso che, con pochi accorgimenti, diventa cremoso ed irresistibile. Certo, prevede una cottura piuttosto lunga, ma vi assicuro ne valga la pena: al termine della preparazione vi ritroverete di fronte della carne che si scioglie letteralmente in bocca.

Tacchino alla panna e funghi


Ingredienti

1 spicchio d'aglio | rosmarino qb | 800 gr di fesa di tacchino | burro chiarificato qb | farina | 1 bicchierino di marsala | 1 bicchiere di latte | 25 gr di funghi secchi | 1 bicchiere di panna | patate

Preparazione

  Tritare l'aglio nel mixer insieme al rosmarino. Coprire la fesa con il misto ottenuto, quindi passarla nella farina. Trasferire il tacchino in un tegame e fare rosolare la carne nel burro, quindi sfumare con il marsala.

  Unire il latte e cuocere per fare asciugare un po' il composto. Aggiungere adesso sia i funghi che la panna, mettere il coperchio e cuocere su fiamma dolce per un'ora e mezza.

  Servire il tacchino tagliato a fette insieme al fondo di cottura e, a piacere, con delle patate cotte al vapore.

Quella del tacchino alla panna e funghi è una ricetta di Benedetta Parodi proveniente dalla sua trasmissione I Menù di Benedetta che avevo segnato oramai diverso tempo fa, con la promessa di provare. Si tratta di un’alternativa alle solite scaloppine cotte in padella. Il tacchino si caratterizza per il suo sapore delicato, e la presenza della panna e dei funghi non fanno che esaltarlo. Provate anche gli involtini di tacchino fritti di Benedetta Parodi, l’arrosto alla panna e senape adatto alle occasioni speciali e la fesa di tacchino ripiena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>