Crepes con mozzarella e pomodoro

di Ishtar 0



Che ne dite di proporre per pranzo un primo diverso dalla solita pastasciutta, filante, gustoso e adatto a tutti i componenti della famiglia? Le crespes al pomodoro e mozzarella sono quello che fa per voi. Si tratta di una pietanza sostanziosa, è vero, ma semplice e tutto sommato anche veloce da realizzare e non richiede chissà quali ingredienti. Sono ideali, comunque, anche da proporre in occasione di una ricorrenza particolare ed hanno il vantaggio di potere essere realizzate in anticipo.

Crepes con mozzarella e pomodoro


Ingredienti

8 crepes | 500ml di passata di pomodoro | 200 gr di mozzarella | 50 gr di parmigiano | basilico | sale e pepe | olio di oliva

Preparazione

  Tagliare la mozzarella a fettine. Stendere sul piano di lavoro le crepes e farcirle, al centro, con 2 fettine di mozzarella ed un mestolo di passata di pomodoro.

  Completare con del basilico fresco e del parmigiano grattugiato e chiuderle a libro.

  Adagiarle in una teglia da forno, coprirle con poca passata di pomodoro, spolverarle con abbondante parmigiano grattugiato ed irrorarle con un filo di olio.

  Farle gratinare sotto il grill, in forno caldo, per circa 15 minuti.

L’accorgimento che le rende irresistibili è la gratinatura finale in forno, che regala una crosticina croccante in superficie e permette, allo stesso tempo, che la mozzarella all’interno si presenti filante come non mai. La ricetta è, a mio avviso, già ottima così, ma volendo insaporirla ancora unite al ripieno del prosciutto cotto a dadini. Per quanto riguarda le crepes, io seguo da anni una ricetta infallibile alla quale ricorro praticamente sempre. Provate anche le crepes ripiene di spinaci e uova, le crepes salate al prosciutto e formaggio e le crepes alla ricotta con fonduta di formaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>