Scaloppine di maiale ai funghi

di Ishtar 0



Quale momento più adatto per preparare delle scaloppine di maiale ai funghi che questo? Il mese di settembre porta con sè una serie di prodotti di stagione che adoro, dalla zucca ai funghi, in particolare i porcini, che poi sono i funghi che ho utilizzato per la preparazione di queste scaloppine. In alternativa si possono però utilizzare dei funghi misti, degli champignon, o quelli che preferite. Io per i porcini ho una vera e propria predilezione, diciamo che sono quasi gli unici funghi che mangio.

Scaloppine di maiale ai funghi


Ingredienti

4 fettine di lonza di maiale | 250 gr. porcini | 20 gr. burro | 30 ml latte | 30 gr. farina | sale e pepe | olio evo | 1 spicchio aglio

Preparazione

  Passare le fettine di lonza di maiale nella farina. Disporle in una padella nella quale avrete messo a fondere del burro e farle rosolare.

  Prelevarle e tenerle da parte al comperto. Nella stessa padella mettere a cuocere i porcini tagliati a fette e farli saltare fino a quando non risultano cotti insieme ad uno spicchio di aglio.

  Aggiungere eventualmente poco olio evo e mescolarli bene. Unire anche 1 cucchiaino di farina e mescolare per ottenere un composto cremoso.

  Aggiungere infine le scaloppine, farle insaporire e servire calde.

Le scaloppine di maiale ai funghi costituiscono un secondo piatto molto gustoso, daltronde l’abbinamento tra funghi e carne e più in particolare quella di maiale è da sempre apprezzato. Io le preparo spesso ultimamente ed una delle ultime volte in occasione di un pranzo al quale avevo invitato una mia amica, la quale ha apprezzato molto chiedendomi diverse volte la ricetta.

Non credevo avrebbero riscosso tutto questo successo, eppure così è stato, con mia gioia tra l’altro, insomma, le scaloppine non sono nè difficili da preparare nè chissà quale portata succulenta eppure risultano davvero gustose e perfette da inserire in un menù a tema. Ad esempio potete completarlo con un risotto ai funghi. Accompagnate le scaloppine con del purè di patate o con un contorno di verdure lesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>