Mini cheesecake al limone (VIDEO)

Voglia di un dolcino fresco e goloso, facile da realizzare da gustare un morso dopo l’altro? Le mini cheesecake al limone sono quello che fa per voi! Sono dei piccoli bites (o morsi) di cheesecake cotta al gusto e profumo di limone. Semplici da preparare, sono perfette per allietare ogni momento della giornata. Il video mostra come ottenerle in poche mosse, seguitelo!

Una ricetta per piccole tortine al Cioccolato senza cottura

Avete ancora la cioccolata dell’uovo di Pasqua? io si naturalmente. Ne ho ancora talmente tanta che sto iniziando a pensare di surgelarla. Comunque una mia amica mi ha suggerito la ricetta di queste tortine senza cottura, tipo piccola pasticceria, da preparare in poco tempo e da gustare in ancor meno. Sono una vera delizia, comode, pratiche, belle e soprattutto buone! le potete preparare prima e lasciarle in frigo nell’attesa di gustarle. Si possono offrire sia per un dolce fine pasto che per una ghiotta merenda. Inoltre potete guarnirle con della frutta fresca: i lamponi sono perfetti, ma anche le fragole andranno benone oppure gli alchechengi per una decorazione più raffinata, tra l’altro adesso vanno anche di gran moda. La mia opinione? i lamponi sono il miglior accostamento, ma io sono una francofona per cui non faccio testo! Un unica nota: per la base bisogna usare i digestive e non altri biscotti.

Una Ricetta per la CheeseCake senza cottura

cheese cake

TEMPO: 20 minuti + 2 ore di frigorifero | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: medio | VEGETARIANA: si | PICCANTE: no | GLUTINE: si | BAMBINI: si

Ho provato diverse volte a fare la Cheesecake perché francamente é uno dei miei dolci preferiti. Però finora avevo sempre realizzato le versioni classiche ovvero quelle che prevedono la cottura in forno. Ma essendo caldo e non avendo intenzione di accendere il mio enorme forno a gas mi sono messa alla ricerca di una versione di questo dolce cosiddetta “a crudo” e dopo tanto sfogliare ho trovato sulla pubblicità del Philadelfia Yo proprio questa ricetta. Così ho provveduto ad acquistare tutti gli ingredienti necessari e mi sono dedicata alla realizzazione di questa deliziosa ricetta. E visto il risultato mi sento vivamente di consigliarvela infatti é piuttosto semplice, veloce e soprattutto buonissima.

La Cucina Veloce Estiva: la Torta alle Fragole senza Cottura

torta fragole

TEMPO: 20 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: bassa | VEGETARIANA: si | GLUTINE: si | BAMBINI: si

Inizia a fare davvero caldo, per cui molte persone si decidono a non accendere più il forno. E questo può provocare vere e proprie crisi in chi ama cucinare e preparare dolci. Eccovi allora una ricetta per preparare una torta senza cottura perfetta per essere servita come dessert o come merenda per i vostri bambini. Forse starete pensando che si tratta di una cheesecake? la risposta é no. Si tratta di un altro tipo di dolce forse simile ma preparato in modo completamente diverso dal classico cheesecake americano. Infatti non solo é più leggero ma è anche ben più veloce da preparare! Io ho messo la ricetta con le fragole, ma potete davvero utilizzare qualunque frutta estiva abbiate, secondo me sta molto bene anche con le more!

Profumo di bosco con la crostata ai mirtilli

Crostata ai mirtilli 

TEMPO: 25min+2 ore in frigo| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Trovo che le crostate, soprattutto quelle alla frutta, siano uno dei dolci ideali, insieme ai gelati, sorbetti & Co., da gustare in estate. Quando le temperature iniziano ad alzarsi viene meno la voglia di cake troppo pesanti, troppo elaborati, per lasciare spazio a dolci freschi. Forse è proprio la possibilità di variare il tipo di farcitura secondo i gusti e l’occorrenza il segreto del loro successo. Penso costituiscano la degna conclusione di un pranzo estivo, magari gustato all’aperto.

In questo caso la protagonista di questa crostata ai mirtilli,  non è la pasta frolla, ma la classica base utilizzata per i cheese-cake: biscotti e burro fuso. Per quanto riguarda i biscotti, vi consiglio di utilizzare, per sbriciolarli, un robot da cucina con la funzione ad intermittenza per evitare di ridurli completamente in polvere. Oppure, per un metodo più “casalingo” mettete i biscotti in un sacchetto di plastica per alimenti e schiacciateli con il mattarello.

Cheesecake americano al formaggio Philadelphia

 

Il cheesecake, o torta al formaggio, pare nasca nell’antica Grecia come alimento che dava energia agli atleti. Oggi è conosciuto in tutto il mondo e ogni paese ha una variazione sul tema.

 

Nel nostro paese si è portati ad usare la ricotta, mentre in Germania il Quark, un formaggio morbido, bianco e fresco dalle origini curde. In Brasile lo arricchiscono con la marmellata di guavache che loro chiamano goyabada, in Giappone invece è talmente diffuso che, oltre a trovarlo in moltissimi caffè o pasticcerie, lo vendono persino tramite i distributori automatici!

 

Ma il record per il maggior numero di varianti del cheesecake lo detengono gli Stati Uniti: New York, Chicago, Filadelfia sono solo alcune delle città americane che hanno dato i natali ad un tipo di cheesecake.
Il cheesecake americano a base di cream cheese (crema di formaggio), nasce nel 1872 come variazione di quello a base del formaggio francese Neufchatel, fatto col latte vaccino ed originario dell’alta Normandia. Le sue varietà sono a dir poco infinite, a partire dal cheesecake classico con formaggio, panna e uova, passando da quello ai frutti di bosco per arrivare persino alla ricetta a base di tofu per i vegani. Personalmente credo che il “vero” cheesecake sia a base di philadelphia, per me questa versione rimane il must!