Vellutata di finocchi con arance caramellate di Alessandro Borghese

di Ishtar 0



Avreste mai creduto che una vellutata di finocchi potesse diventare un piatto altamente allettante? Io sinceramente no, o meglio, no fino a quando non ho scoperto questa ricettina di Alessandro Borghese guardando dei video su Youtube (non immaginate quanto possa essere spunto per ottime pietanze). E così una crema di finocchi lessi arricchita con delle olive taggiasche e (udite udite) delle scorzette di arance caramellate, diventa un piatto irresistibile.

Vellutata di finocchi con arance caramellate di Alessandro Borghese


Ingredienti

4 finocchi | 200 gr. olive taggiasche | 2 arance | 2 cucchiaio zucchero | olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Ricavare dalle arance la scorza facendo attenzione a non tagliare anche la parte bianca e affettarle a julienne. Adesso versarle in un pentolino antiaderente e caramellarle con lo zucchero.

  Lavare i finocchi, tagliarli a pezzi e lessarli in acqua. Frullarli regolando di sale e pepe e servire nelle ciotoline apposite.

  Decorare la superficie della vellutata con delle scorzette di arance caramellate precedentemente e delle olive taggiasche tritate grossolanamente.

Inutile dire che la preparazione in questione sia l’ideale anche per chi è a dieta ma non vuole (deve) rinunciare al gusto. Questo è il classico esempio di come si possa mantenere un ridotto contenuto calorico nonostante si vada a gustare un piatto delizioso. E poi, vogliamo mettere i colori? L’arancio delle scorzette unito al nero delle olive non fa che risaltare sul candore della vellutata, per la serie, anche l’occhio vuole la sua parte.

Allora, che ne dite, ci fidiamo di Alessandro Borghese e sperimentiamo questa sua ricetta? Risultato garantito, e se ve lo dico io! Altre ricette tratte dalla trasmissione in cucina con Ale? Eccole: il suo crumble di banane, paradisiaco, la frittata di spaghetti per fare fuori gli avanzi di pasta, la torta al cocco, perfetta per sedare la voglia di dolce ed infine il dessert veloce, da preparare in pochi minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>