Frittata di spaghetti di Alessandro Borghese

di Ishtar 0



Dopo avere provato la frittata di spaghetti di Benedetta Parodi, oggi è la volta di quella di Alessandro Borghese. Proveniente dalla trasmissione andata in onda su real time, la ricetta in questione è semplice e pratica da realizzare proprio come la prima. Anche quì abbiamo la presenza degli avanzi di pasta, in particolare degli spaghetti al sugo, ma il risultato finale è più “povero” se vogliamo, risulta un piatto più semplice per via del fatto che non sia presente la mozzarella ma solo del parmigiano grattugiato.

Frittata di spaghetti


Ingredienti

300 gr. spaghetti al sugo | 3 uova | 3 cucchiaio parmigiano grattugiato | olio evo

Preparazione

  Versare in una ciotola molto ampia gli spaghetti. Unire le uova e il parmigiano grattugiato.

  Versare il composto in una padella antiaderente posta sulla fiamma.

  Cuocere la frittata da entrambi i lati fino a quando non si sarà formata una crosticina croccante.

  Servire calda o tiepida, è buona anche fredda.

La frittata nasce, dicevo, come un modo per fare fuori gli avanzi di pasta, proprio per questo motivo andrà bene oltre gli spaghetti, qualsiasi formato di pasta sia potuto avanzare, dalla pasta lunga a quella corta. Direi anche che la frittata può essere preparata con del riso lesso. Quello che vi consiglio per quanto riguarda la cottura è di prestare attenzione che la superficie non si carbonizzi, ma allo stesso tempo che si vada a formare una deliziosa crosticina su entrambi i lati.

Se volete arricchire la frittata avete diverse opzioni: aggiungere del prosciutto cotto o del salame a cubetti, delle olive nere tagliate a rondelle o del mais in scatola. Oppure, perchè no, del pesto alla genovese per arricchire ulteriormente di sapore la frittata. Date libero sfogo alla vostra fantasia ed ai vostri gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>