Gli spaghetti al granchio di Alessandro Borghese

di Ishtar 0



Anche questa ricetta proviene da In cucina con Ale. Si tratta di un primo che non avrei mai pensato di poter preparare in casa. In realtà fino ad ora non avevo mai acquistato dei granchi, nonostante le poche volte in cui li abbia assaggiati, mi siano piaciuti molto. Nonostante si tratti di un primo piatto molto semplice, risulta gustoso ed invitante proprio per il sapore deciso del granchio. Gli spaghetti (io linguine) al granchio di Alessandro Borghese risultano quindi molto facili da preparare, seguite la ricetta alla lettera, che non è per niente laboriosa e risucirete a portare in tavola un primo piatto perfetto anche per le occasioni speciali.

spaghetti al granchio


Ingredienti

280 gr. spaghetti | 1 granchio già bollito | 100 gr. pomodori datterino | aglio | olio evo | sale | peperoncino

Preparazione

   Mettere a cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata. Nel frattempo staccare con delicatezza le chele del granchio e romperle con un coltello. Estrarre la polpa e metterla da parte.

   Togliere la polpa anche dal resto del granchio con delicatezza e pazienza.

   Versare in una padella l'olio evo, l'aglio, il sale, il peperoncino, la polpa del granchio e i pomodorini. Portare a cottura facendo insaporire bene.

   Scolare gli spaghetti al dente e versarli nella padella con il condimento. Fare insaporire qualche minuto e servire subito.

Quando andrete ad acquistare il granchioassicuratevi che sia fresco, deve avere un odore naturale e non deve presentare macchie scure in superficie. Per rassicurarvi sulla sua freschezza potreste acquistarlo ancora vivo, come spesso viene venduto. Se non doveste trovarlo o non abbiate dimestichezza con la pulizia dei pesci in commercio esiste la polpa di granchio in scatola, che, ovviamente non ha paragoni con i granchio fresco, ma magari, se siete di fretta potrebbe sempre tornarvi utile.

Oltre il granchio gli altri protagonisti del piatto sono i pomodorini nella qualità datterini. Essi completano alla perfezione questo primo piatto che alla fine risulta allo stesso tempo semplice ma sofisticato, perfetto anche come primo piatto della domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>