Cardi gratinati, ricetta light

di Anna Maria Cantarella 0



I cardi gratinati sono un contorno ricco di sapore e abbastanza particolare. Del resto i cardi sono un ingrediente tipicamente invernale che si presta benissimo a tante ricette, a partire dai cardi fritti che forse sono la ricetta più nota in assoluto. Se però volete una ricetta light, la ricetta dei cardi gratinati vi consentirà di assaporarli in una veste nuova, meno calorica ma ugualmente saporita.

cardi gratinati, ricetta light


Ingredienti

12 cardi | succo di un limone | 100 gr. formaggio primo sale | 10 filetti di acciuga | 30 gr. olio evo | sale grosso | 1 cucchiaio pangrattato

Preparazione

  Pulite i cardi eliminando i filamenti laterali e le parti dure. Tagliateli a pezzetti lunghi 8-10 cm e trasferiteli in una ciotola di acqua con il succo del limone. Lasciateli in ammollo 20 minuti.

  In una pentola portate a bollore 3 lt di acqua circa con 15 gr di sale grosso. Immergete i cardi scolati nell'acqua bollente e fateli cuocere per 30 minuti circa, fino a quando saranno morbidi ma non sfatti.

  Scolate i cardi e allargateli su un telo da cucina. Tamponateli con carta assorbente da cucina per eliminare l'acqua in eccesso.

  Tagliate a listarelle il formaggio. Ungete una pirofila da forno con 15 ml di olio evo e disponete un primo strato di cardi. Adagiate sopra ogni cardo un pezzo di formaggio e un filetto di acciuga. Coprite con un altro strato di cardi e terminate cospargendo la superficie con un cucchiaio di pangrattato.

  Irrorate ancora con altri 15 ml di olio evo e infornate sotto il grill per 10 minuti circa, fino a quando il formaggio si sarà sciolto. Sfornate e servite.

I pricipali ingredienti di questa ricetta sono i cardi, insieme al formaggio primo sale e ai filetti di acciuga, Non c’è besciamella nè altri condimenti grassi, solo un pizzico di olio extra vergine di oliva. Ecco perchè ve la proponiamo come ricetta light, infatti sebbene non sia esattamente una ricetta dietetica può facilmente diventare un secondo piatto light, completo di proteine e vitamine, da accompagnare con due fettine di pane.

Prima di prepararli ricordate di indossare i guanti perchè i cardi, come i carciofi, tendono ad annerire al contatto con l’aria e fanno annerire anche le mani. Immergeteli subito in acqua acidulata con succo di limone per non farli annerire e lasciateli in ammollo circa 20 minuti prima di sbollentarli. Ricordate che qualunque sia la ricetta di cucina che avete scelto, i cardi devono sempre essere bolliti prima.

Le proprietà dei cardi sono molte: hanno un ottima concentrazione di sali minerali come il potassio, il sodio e il fosforo; contengono vitamine del gruppo B e vitamina C; hanno anche un eccellente potere depurativo del fegato e sono indicati in caso di intossicazioni alimentari; hanno infine ottime proprietà antiossidanti contro i radicali liberi.

Per assaporare i cardi in tante varianti, provate alcune delle nostre ricette: cardi in umido con pomodoro, cardi in carrozza di Anna Moroni, risotto con salsiccia e cardi, come fare i cardi gratinati.

Photo Credits | picturepartners / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>