Risotto all’arancia e zucca

di Anna Maria Cantarella 0



Oggi cucino per tutti e ho pensato di mettere in tavola un piatto caldoe confortevole al profumo di agrumi: il risotto all’arancia e zucca. L’accoppiata – ve lo assicuro – è vincente e l’arancia rinnova il sapore dolce della zucca con il suo gusto fresco, il profumo di agrumi e il retrogusto un pochino acido. Il riso è un cereale che si può preparare in tanti modi ma sicuramente il risotto è il piatto più amato e versatile e gli si può dare un sapore speciale semplicemente creando abbinamenti con ingredienti di stagione.

risotto all'arancia e zucca


Ingredienti

280 gr. riso carnaroli | uno scalogno | 50 gr. burro | 200 gr. polpa di zucca | 2 arance | 10 cl. vino bianco | 1,2 lt. brodo vegetale | timo | sale e pepe

Preparazione

  Tagliate la zucca a cubetti e tritate finemente lo scalogno. Spremete un'arancia e mettete da parte il succo. Sbucciate l'altra e mettete da parte 6 spicchi.

  Mettete sul fuoco una casseruola con 30 gr di burro, lo scalogno tritato e appassitelo a fuoco lento. Unite la zucca a dadini e rosolatela 5 minuti, girandola di tanto in tanto.

  Aggiungete il riso nella casseruola e tostatelo per 2 minuti. Sfumate con il vino bianco. Aggiungete il succo di arancia solo quando il vino è sfumato del tutto, e cuocete a fiamma bassa 5 minuti. Regolate di sale e pepe.

  Unite un mestolo di brodo vegetale caldo e continuate la cottura aggiungendo brodo ogni volta che il risotto lo assorbe. Aggiungete gli spicchi di arancia a metà cottura.

  Portate a cottura il risotto. Mantecate con il burro avanzato e servite il risotto guarnito con il timo.

Se amate sperimentare in cucina il risotto all’arancia e zucca è una ricetta che dovete assolutamente provare. Ha un gusto molto delicato ma particolare e se volete rendere il suo gusto più intenso potete mantecarlo con l’erba cipollina al posto del prezzemolo. Vi consigliamo di mantecare il risotto all’arancia e zucca solo con il burro senza aggiungere parmigiano o altro formaggio stagionato, perchè hanno un sapore troppo intenso che nasconderebbe i profumi delicati di questo piatto.
Se volete aggiungere sapore e colore al piatto potete tagliare la scorza di arancia molto sottile (senza intaccare la parte bianca) e poi sbollentarla in acqua calda per qualche minuto. Utilizzatela per guarnire il piatto e aggiungere aroma.

Se vi piace il risotto all’arancia o il risotto alla zucca, qui trovate tante varianti da provare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>