Ricette per un menu di pesce: spiedini di rana pescatrice

di Claudia 0



Avete mai visto una foto della rana pescatrice? Avrei potuto pubblicarne una qui ma con buona probabilità nessuno avrebbe mai letto la ricetta e nemmeno queste mie considerazioni iniziali! La rana pescatrice purtroppo non è un pesce molto bello da vedere, io in realtà ho un pessimo rapporto con il mondo animale marino, nel senso che al mare non mi fa impazzire camminare tra quegli adorabili pesciolini che ci sono a riva e piacciono tanto ai bambini, ma sicuramente riesco ad apprezzare quei bellissimi esemplari che vediamo negli acquari… ma tornando a noi. Il sapore della rana pescatrice è esattamente l’opposto delle sue fattezze: carne tenera e magra, delicata, davvero ottima.

Nei nostri mari possiamo trovare questo pesce sia nell’adriatico che nei mari della Sicilia, e oltretutto abbiamo anche sapori differenti, infatti la rana pescatrice che vive intorno alle coste siciliane ha un sapore più intenso, dato dalla diversa alimentazione. Carne buonissima quindi, fegato ottimo per i crostini, testa molto spesso utilizzata per le zuppe, a dispetto del suo aspetto un po’ spaventoso possiamo affermare senza dubbi che la rana pescatrice è uno dei pesci più buoni e prelibati che possiamo assaggiare.

Spiedini di rana pescatrice


Ingredienti

400 gr. filetto di rana pescatrice | 2 peperoncini secchi | 2 limoni | 100 gr. olive verdi snocciolate | 100 gr. mandorle tritate | 1 cucchiaino miele | 5 cucchiaio olio d'oliva | sale e pepe

Preparazione

   Lavare i filetti di pesce e tagliarli a cubetti, della misura di circa 2 cm. In una ciotola mettere il succo di limone, i peperoncini sbriciolati e 3 cucchiai d'olio. Unire i cubetti di pesce, mescolare, coprire con la pellicola trasparente e lasciare a marinare, in frigo, per 1 ora.

   Preparare la salsina d'accompagnamento. Scolare le olive e tritarle finemente, insieme alle mandorle. Mescolare poi olive e mandorle con il miele, 2 cucchiai di succo di limone, 1 cucchiaio d'acqua, sale e pepe.

   Tagliare delle fettine di limone, utilizzando quello da cui avete spremuto il succo per la salsina. Ricavare delle fettine di 1/2 cm e poi tagliare in 4 ciascuna fettina.

   Preparare gli spiedini alternando un cubetto di pesce marinato con una fettina di limone. Scaldare in una grande padella l'olio e cuocere gli spiedini per pochi minuti, girandolo spesso.

   Sistemare gli spiedini in un piatto a servirli accompagnandoli con la salsina, che avrete versato in una ciotolina.

Accompagnate questi spiedini così buoni e particolari con una semplicissima insalata di lattuga, condita con olio, sale e limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>