Ricetta per un secondo di pesce: coda di rospo ai funghi

di liulai 1

TEMPO: 35 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI

Pesce molto pregiato e dal sapore delicato la rana pescatrice si presta a molte preparazioni sia in forno che in padella. Già in passato vi avevamo suggerito come cucinare questo pesce, consigliandovi di preparare delle scaloppine di pescatrice con pomodorini e zucchine. Quest’oggi un secondo di pesce altrettanto raffinato: la coda di rospo ai funghi. Negli ingredienti sotto elencati vi ho suggerito dei funghi porcini e champignons ma, va da se, che vanno benissimo anche freschi e, volendo risparmiare, prendere solo quelli champignons. Mi raccomando però di non andare dal pescivendolo a chiedere della coda di rospo come se fosse un pesce; la dizione coda di rospo si riferisce alla parte terminale della rana pescatrice. Ma questo penso proprio che i nostri lettori lo sapevano gia!


Coda di rospo ai funghi

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di coda di rospo (600 gr circa) | 250gr di funghi porcini congelati | 1 manciata di funghi champignons congelati | 1 cucchiaio di prezzemolo tritato | 1 cucchiaio raso di salsa di pomodoro | 1/2 cucchiaio di olio d’oliva | olio di girasole | 1/2 cucchiaino di amido di mais | 2 spicchi d’aglio | 4 fette di pane tostato | sale

LA PREPARAZIONE:

  1. Imbiondite l’aglio tritato finemente nell’olio d’oliva. Aggiungete i funghi porcini decongelati, ben strizzati della loro acqua, e gli champignons.

  2. Lasciate asciugare a fuoco vivo e rosolate per qualche minuto. Aggiungete l’acqua dei funghi filtrata, in cui avrete fatto sciogliete la salsa di pomodoro e il prezzemolo.

  3. Aggiungete i filetti di pesce, aggiustate di sale e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora, girandoli a metà cottura.

  4. Estraete i filetti e frullate la salsa di funghi con l’amido di mais. Riponete nel recipiente con i filetti, riportate a ebollizione mescolando continuamente, poi spegnete la fiamma, lasciate riposare per alcuni minuti, aggiungete l’olio di girasole, incorporatelo mescolando e servite su fette di pane leggermente tostate al forno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>