Scaloppe di pescatrice con zucchine e pomodori

di liulai 1


La rana pescatrice, detta anche coda di rospo, è uno di quei pesci che piace anche a chi solitamente il pesce non lo gradisce molto. Polposo, saporito, senza spine, cosa vogliamo di più da un pesce? Il sapore della rana pescatrice è diverso a seconda della provenienza: quelle pescate in Adriatico hanno carni sode ed un gusto delicato, quelle pescate in Sicilia per la diversa alimentazione a volte hanno carni con un leggero sapore di fango. Per essere sicuri che sia fresca, la coda di rospo deve essere acquistata intera, con tutta la testa, con la quale fra l’altro si possono cucinare ottime zuppe di pesce. Con il fegato si possono preparare ottimi crostini. Una ricetta buona e saporita per cucinarlo? Eccovi serviti!
Scaloppe di pescatrice con zucchine e pomodori (ingredienti per 4 persone)
  • 500gr di piccoli tranci di pescatrice
  • 4 zucchine
  • 200gr di pomodori piccoli (ciliegia o datterino)
  • ½ spicchio di aglio
  • un ciuffo abbondante di basilico
  • 1/2 cipolla bianca
  • 40gr di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 di di vino bianco
  • pepe nero appena macinato



Preparazione
Sminuzzate la cipolla, tritate finemente l’aglio insieme al basilico e amalgamateli con 20 g di olio, tagliate le zucchine a fiammifero, dividete a metà i pomodorini più grandi. Rosolate in una padella antiaderente la cipolla con l’olio rimasto, aggiungete le zucchine e i pomodorini, fateli cuocere per 5 minuti girando spesso. Scottate nel fondo di cottura i tranci di pescatrice, bagnate con il vino e cuocete per 5 minuti circa, completate con le verdure, tenete sul fuoco per altri 2 minuti, levate dal fuoco, completate con il trito di basilico e una grattugiata di pepe macinato al momento.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>