Calzone con funghi e mozzarella

di Ishtar 0



Preparo così di rado questo tipo di pietanza, che quando ho portato in tavola questo calzone con funghi e mozzarella in casa sono rimasti tutti parecchio stupiti. Probabilmente perchè ritengo che la pizza sia più pratica da realizzare anche se, a conti fatti non ci sia poi chissà quale differenza. I calzoni sono così sfiziosi, contengono un ripieno concentrato che si rivela al primo morso e si sprigiona il tutta la sua bontà. Sicuramente in preda a questi pensieri ho deciso di prepararli l’altra sera per cena, pura goduria. Immaginate solo la mozzarella filante al primo assaggio.

Calzone con funghi e mozzarella


Ingredienti

600 gr. farina 00 | 1 cubetto di lievito di birra | 1 cucchiaino zucchero | 1/2 cucchiaino sale | acqua tiepida | 1 cucchiaio olio evo | 400 gr. funghi porcini | 2 mozzarelle | 1 spicchio aglio | origano | sale e pepe

Preparazione

  Versare la farina setacciata in una ciotola. Creare un buco e versare al centro lo zucchero, l'olio e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Iniziare ad impastare, unire il sale e l'acqua tiepida poca alla volta e tanta quanta ne basta per ottenere un composto sodo ed elastico.

  Creare una palla e mettere a lievitare per circa 1 ora e mezza. Nel frattempo pulire i funghi e tagliarli a pezzi. Metterli a cuocere in una padella con dell'olio ed uno spicchio di aglio. Farli cuocere bene e a fine cottura salare. Tagliare la mozzarella a cubetti e farle perdere l'acqua in eccesso.

  Riprendere la pasta e stendere tanti dischi del diametro di circa 15-18 cm. Porre uno strato di funghi e della mozzarella, regolare di sale e pepe e spolverare con dell'origano.

  Chiudere bene i bordi e spennellare la superficie con dell'olio a piacere. Trasferire in forno e cuocere a 180 °C per circa 25-30 minuti.

Il binomio con i funghi porcini è inimitabile, giusto per renderlo ancora più allettante potreste unire del prosciutto cotto che io al momento non avevo in casa, o dei pomodorini. Gli ingredienti da scegliere per il ripieno sono svariati, potreste divertirvi negli abbinamenti spaziando tra gusti e fantasia. Vi consiglio, dopo averli cotti, di farli riposare un quarto d’ora affinchè il ripieno si raffreddi leggermente e non risulti troppo liquido, oltre che per evitare spiacevoli ustioni.

Altre ricette da provare? Il calzone al prosciutto e formaggio di cotto e mangiato, la finta pizza con sfoglia e funghi e il calzone alla napoletana, dalla tradizione campana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>